Cedolare Secca

Raccomandata per Cedolare Secca: info + fac simile da stampare

raccomandata-cedolare-secca
29.4Kviews

La raccomandata per la cedolare secca è un documento che il proprietario di un immobile deve inviare all’inquilino, per comunicare la scelta di esercitare l’opzione della cedolare secca sugli affitti.

Si tratta di un documento estremamente importante. Infatti, affinché l’opzione della cedolare secca sia valida, se sei un proprietario devi inviare la comunicazione al tuo inquilino.

La comunicazione è necessaria per notificare al tuo inquilino che il contratto stipulato tra voi non prevedere l’aggiornamento del canone di affitto. La funzione principale della raccomandata è tutta qui.

Come Inviare la Comunicazione

La comunicazione va inviata sempre mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. Questa è l’unica modalità di invio riconosciuta dalla legge.

Quindi, non è possibile inviare la comunicazione via email o consegnare la lettera raccomandata a mano.

Ti ricordiamo che la scelta della cedolare secca è efficace solo se invii la raccomandata.

Quando Inviare la Raccomandata per Cedolare Secca

La raccomandata per la cedolare secca va inviata

Ti ricordiamo che la registrazione del contratto di locazione deve avere luogo entro 30 giorni dalla stipula.

E’ possibile non inviare la raccomandata?

Certamente. Un modo semplice per evitare il fastidio di dover compilare ed inviare la comunicazione, è inserire un’apposita clausola nel contratto di locazione .

La clausola deve essere strutturata nel modo seguente:

  • il tuo inquilino deve, mediante la clausola, dichiarare che ti assolve dall’obbligo di inviare la raccomandata, poiché l’esercizio dell’opzione per la cedolare secca è comunicata dal contratto.
  • è sempre buona norma citare la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 115/E del 1 settembre 2017.

Inoltre il contratto di locazione deve sempre precisare che tu rinunci all’aggiornamento del canone.

Raccomandata per Cedolare Secca: Casi Particolari

Cosa succede se il mio immobile è in comproprietà?

Se possiedi un appartamento congiuntamente ad un’altra persona – magari tuo marito o tua moglie o un parente, dovrete inviare la raccomandata separatamente. L’opzione infatti deve essere esercitata da ciascuna persona fisica, ed è valida solo per le persone che la esercitano.

Cosa succede se ho dato in locazione più di un immobile?

Se sei proprietario di diversi appartamenti, e li hai fittati tutti con lo stesso contratto, dovrai inviare una raccomandata per ciascun appartamento.

Se ho stipulato un contratto di affitto breve?

Se hai concluso un contratto di affitto breve, o cosiddetto “turistico”, della durata inferiore a 30 giorni, non dovrai inviare la raccomandata. Per questi contratti non esiste l’obbligo di registrazione, e non opera l’aggiornamento del canone.

Se cambio idea e decido di scegliere la cedolare secca?

Magari hai fittato un appartamento in regime di mercato, senza optare la cedolare secca. Dopo uno o due anni di locazione però hai cambiato idea e vuoi aderire alla cedolare. Puoi farlo!

Potrai optare per la cedolare secca a partire dal secondo anno, e dovrai inviare la raccomandata A/R al tuo inquilino prima della scadenza del versamento dell’imposta di registro.

Se prorogo il contratto di locazione?

L’invio della raccomandata è obbligatorio anche in questo caso, ed anche se la proroga ha avuto luogo in maniera tacita. Il termine per la spedizione della raccomandata è di 30 giorni dalla data della proroga.

Se invece voglio rinunciare alla cedolare secca?

In questo caso, il termine per l’invio è di 30 giorni dalla scadenza del contratto. In realtà se il contratto di locazione è prossimo alla scadenza non esiste un vero e proprio obbligo di comunicazione alla revoca della cedolare secca.

Però è buona norma avvisare sempre il tuo inquilino. Come mai? Se rinunci alla cedolare secca dovrai versare l’imposta di registro, congiuntamente al tuo inquilino. Quindi ti conviene inviargli la comunicazione in tempo utile.

In Sintesi

  • La raccomandata per cedolare secca va inviata entro la registrazione del contratto di locazione.
  • Non è possibile consegnare la lettera raccomandata a mano.
  • Se nel contratto hai inserito una clausola dove il tuo inquilino ti esonera dalla comunicazione, inviare la raccomandata non è necessario.

Per renderti la vita più facile, abbiamo messo a tua disposizione un fac-simile di raccomandata A/R per cedolare secca, che potrai scaricare, stampare, compilare e spedire.

Vuoi scaricare la versione compilabile?

SCARICA LA RACCOMANDATA PER CEDOLARE SECCA





FAC-SIMILE DI RACCOMANDATA PER CEDOLARE SECCA

 

[Dati del Proprietario]

[Nome e cognome]

[Via]

[CAP, Città]

                                   [Luogo],lì [giorno-mese-anno]

 

                                                                                                          [Dati del Conduttore]

                                                                                                          [Nome e cognome]

                                                                                                          [Via]

[CAP, Città]

 

RACCOMANDATA

OGGETTO: contratto di locazione – opzione per la cedolare secca ex art. 3 comma 11 D. Lgs. 23/2011.

Con la presente, La informo che il sottoscritto [Nome e cognome del locatore] intende esercitare l’opzione per la tassazione dei canoni di locazione con l’imposta sostitutiva di cui al decreto in oggetto.

Tale opzione si intende con riferimento al contratto di locazione stipulato in data [inserire data di stipula del contratto] e registrato il [inserire la data di registrazione del contratto] al numero [inserire il numero di registrazione del contratto] dell’immobile sito nel comune di [inserire il Comune] Via [inserire la via], da Lei utilizzato per finalità abitative unitamente alle pertinenze individuate nel contratto.

Per effetto di tale opzione per tutto il periodo di validità dell’opzione non sarà più applicabile:

– l’imposta di registro del 2% alla scadenza di ciascuna annualità del contratto stesso;

– l’aggiornamento annuale del canone sulla base delle variazioni dei coefficienti Istat. Il canone resterà invariato nella misura di [inserire l’importo del canone di locazione].

La presente comunicazione si intende valida fino alla naturale scadenza contrattuale, salvo eventuale revoca da parte del sottoscritto, da comunicare secondo quanto stipulato nel contratto di locazione.

Restando a sua piena disposizione per eventuali chiarimenti, porgo i miei più distinti saluti.

 

                                                                                              [Nome e Cognome, Firma]

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,33 out of 5)
Loading...

Vuoi scaricare la versione compilabile?

SCARICA LA RACCOMANDATA PER CEDOLARE SECCA




Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.