Codice Tributo

Il Codice Tributo 3955: Cosa è | A Cosa Serve | Come Si Usa

7.36Kviews

Abbiamo pensato di preparare questa mini-guida al codice tributo 3955 perché questo è uno dei codici tributo che genera più confusione degli altri, ed in genere è un codice tributo poco conosciuto. Ecco le informazioni davvero essenziali su cosa è il codice tributo 3955 e quando si usa:

  • il codice tributo 3955 si usa per pagare la maggiorazione sulla TASI;
  • La denominazione del codice tributo 3955  è “MAGGIORAZIONE – art. 14, c. 13, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.” ;
  • Il riferimento normativo più aggiornato per questo codice tributo è l’articolo 14, comma 13 del  Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011.

Cosa E’  il Codice Tributo 3955

Grazie al federalismo fiscale, dal 1 gennaio 2013 la vecchia TARES, il tributo sui rifiuti e servizi è stata sostituita dalla TASI, ed i Comuni – anche il tuo! – hanno avuto la possibilità di incassare direttamente i tributi che versi, ma anche di determinare le aliquote della TASI in maniera autonoma.

Cosa è successo mentre la TARES diventava TASI? Semplicemente i  Comuni hanno iniziato a misurare in maniera più precisa tutte le quantità di rifiuti raccolti sul territorio, ma anche i servizi che erogano: illuminazione, manutenzione strade ecc. Queste misurazioni sono state necessarie per determinare le tariffe della TASI.

Infatti, i Comuni non pagano questi servizi di tasca loro: i servizi di raccolta dei rifiuti, di illuminazione, di manutenzione delle strade sono forniti da ditte appaltatrici. Quando il Comune riceve le fatture, le “gira” ai contribuenti, che provvedono a pagare.

In alcuni casi, si è scoperto che i cittadini pagavano un importo della TASI minore di quello che effettivamente serviva al Comune per garantire la fornitura dei servizi indivisibili. I Comuni quindi hanno introdotto una maggiorazione della TASI. Il codice tributo 3955 serve proprio a pagare l’importo di questa maggiorazione.

Il Codice Tributo 3955: Ritardi e Confusione

Tutte queste cose succedevano ormai quattro anni fa, tra il 2013 ed il 2014, quando i Comuni in vari casi non riuscivano a pagare le fatture delle società di smaltimento e di raccolta dei rifuti. E quindi si pensò di utilizzare il codice tributo 3955 per indicare la maggiorazione della TARES…che stava diventando TASI.

A questo punto forse ti stai chiedendo se la TASI non è diversa dalla vecchia TARES. Come sicuramente sai, infatti la TASI non include il tributo per la raccolta dei rifiuti – la tassa sui rifiuti è la TARI. Hai pienamente ragione, ma è successo questo:

  • il Ministero delle Finanze all’epoca non ha individuato subito il codice tributo per la maggiorazione della TARES;
  • per la maggiorazione, si è pensato di “riciclare” il codice tributo 3955, ma il codice tributo 3955 indicava i versamenti ordinari della TARES fino al 2013;
  • il risultato è che gli importi delle maggiorazioni, se identificati con il codice tributo 3955 finivano allo stato, non alle Regioni!

Se inizi a sentire una certa confusione, non possiamo che darti ragione. Ma la storia non finisce qui.

Il Codice Tributo 3955: Maggiorazioni e Rimborsi

Il 29 luglio del 2014 il Ministero dell’Economia e delle Finanze emana una circolare tutta sul codice tributo 3955. Si tratta della Circolare n. 2/F del 29 luglio. E’ un testo di legge rivolto ai Comuni piuttosto che hai cittadini, perché:

  • permette ai Comuni di superare, per il 2014 almeno, le aliquote massime di IMU e TASI, che la legge finanziaria del 2014 aveva appena definito;
  • fissa un limite massimo dell’8 per mille alla maggiorazione complessiva delle aliquote IMU e TASI.

Scattata la maggiorazione, i cittadini ovviamente usano il codice 3955 per mettersi in regola. Ma siamo in uno stato di generale confusione, e spesso succede che:

  • visto che il codice 3955 non è stato ben definito, i cittadini versano allo stato la maggiorazione che era dovuta al comune, oppure i cittadini pagano al Comune la maggiorazione che dovevano allo stato;
  • usando il codice 3955 i cittadini versano la maggiorazione a Comuni che non erano competenti per la materia;
  • le maggiorazioni sono calcolate in maniera errata, e quindi chi ha usato il codice 3955  ha versato maggiorazioni in eccesso.

Fortunatamente a partire dal 2016 il Ministero ha avviato le procedure di rimborso di tutti gli importi versati con il codice 3955 che:

  • erano stati versati all’ente non competente
  • erano stati versati in eccesso a partire dal 2012

A parte questa storia tanto complicata, il codice tributo 3955 non è tra i codici tributo utilizzati più di frequente. E per fortuna, diciamo noi, poiché un’iniziale imprecisione nell’attribuzione di questo codice ha generato molta, molta confusione.

Se sei tra quanti sono incappati nelle maggiorazioni, ed hai diritto ad un rimborso, di consigliamo di rivolgerti ad un avvocato o anche al tuo CAF, dove troverai tanto professionisti in grado di guidarti nel modo migliore.

Tutto sui Codici Tributo

Per aiutare i lettori del nostro blog a compilare il Modello F24 nel modo più facile e veloce possibile, abbiamo pubblicato una serie completa di guide ai codici tributo più utili al mondo degli affitti. Quindi, se stai cercando informazioni su altri codici tributo – e ti assicuriamo che si tratta di casi molto meno complicati di quello del codice 3955 – puoi leggere:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.