domenica, giugno 24, 2018
Codice Tributo

I Codici Tributo IMU – La Guida Definitiva

752views

Abbiamo preparato questa guida definitiva ai codici tributo IMU per tutti i proprietari di casa che, dopo aver dato in affitto il proprio appartamento, si ritrovano a destreggiarsi tra calcoli vari e Modello F24. Iniziamo dandoti le informazioni sui principali codici tributo IMU in pillole, poi nelle altre parti di questa guida definitiva approfondiamo i codici tributo IMU usati più di frequente.

I codici tributo IMU più ricorrenti sono:

  • Codice tributo 3918 – IMU per gli altri fabbricati – Comune. In pratica si tratta dell’IMU sulla seconda casa
  • Codice tributo 3912 – IMU sull’ abitazione principale e relative pertinenze
  • Codice tributo 3914 – IMU per i terreni – Comune

Le scadenze per il versamento dell’IMU sono fissate al 16 giugno, per il versamento in acconto, ed al 16 dicembre per il saldo. Per versare l’IMU è possibile utilizzare il Modello F24, o anche un bollettino postale.

Se scegli di versare l’IMU mediante bollettino postale, la procedura è semplicissima, e non richiede l’uso dei codici tributo. Se invece versi l’IMU con il Modello F24 dovrai indicare il codice IMU per il tipo di immobile su cui stai versando questo tributo.

Ti ricordiamo che l’IMU sulla prima casa è stata abolita, quindi i codici tributo IMU vanno utilizzati solo da chi è proprietario di:

  • una seconda casa (o anche più seconde case)
  • una prima casa iscritta nelle categorie catastali A/1, A/8 oppure A/9
  • terreni, fabbricati, capannoni e tutte le altre tipologie di immobile che trovi elencate nell’ultimo paragrafo di questa guida

Il Codice Tributo IMU Per La Seconda Casa

Il codice tributo IMU per la seconda casa è il codice 3918. La denominazione completa di questo codice è “IMU – Imposta Municipale Propria per gli Altri Fabbricati – Comune”. Il riferimento normativo vigente per tutto quello che riguarda il codice tributo 3918 è il Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011.

Chi Deve Usare il Codice Tributo 3918

Anche se è stata abolita sulle prima case, l’Imposta Municipale Unica continua ad essere vigente sulle seconde case. Per intenderci, sull’appartamento o gli appartamenti di tua proprietà, nei quali non hai stabilito la tua residenza anagrafica.

L’IMU si divide in due quote, una di spettanza del tuo Comune di residenza, ed una che versi allo stato. Il codice tributo 3918 serve a pagare la quota IMU al tuo Comune. Non sono pochi quelli che confondono il codice 3918 con il codice 3912 quindi, se compili il Modello F24 da solo, fai molta attenzione, poiché il codice 3912 va usato solo dai proprietari di case di lusso, come spieghiamo tra poco.

Chi Non Deve Usare il Codice Tributo 3918

Il codice tributo 3918 non va mai usato per pagare l’IMU su:

  • un capannone, una stalla, un deposito per gli attrezzi. Tutti questi fabbricati sono classificati come fabbricati rurali ad uso produttivo, quindi si usa un codice diverso, il codice 3913;
  • un terreno. Se sei proprietario di un terreno i codici da usare per pagare l’IMU  sono il 3914 (Comune), ed il 3915 (stato);
  • un terreno edificabile. Può trattarsi di un campo anche incolto, ma se è stato inserito nel piano regolatore come terreno edificabile, i codici tributo da usare per pagare l’IMU il 3916 ed il 3917

Il Codice Tributo IMU Per La Prima Casa

Se inizi a leggere questa guida da qui non spaventarti: no, non hanno magicamente reintrodotto l’IMU sulla prima casa. L’abolizione dell’IMU ha riguardato solo i proprietari di appartamenti “normali”. L’IMU vige ancora per gli immobili iscritti in una delle seguenti categorie catastali:

  • A/1 – Abitazioni di tipo signorile
  • A/8 – Abitazioni in ville
  • A/9 – Castelli, o palazzi di eminente pregio artistico o storico

Quindi se possiedi uno di questi immobili, anche in comproprietà, dovrai usare il codice tributo 3912.

La denominazione di questo codice tributo è “IMU – Imposta Municipale Propria su Abitazione Principale e Relative Pertinenze – Comune”. Il documento più importante per conoscere tutto o quasi su questo codice  è  il  Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011.

Chi Deve Usare il Codice Tributo 3912

La risposta sembra semplice ma non lo è. Sì, il codice tributo 3912 va usato dai proprietari di immobili di lusso. Ma la definizione di immobili di lusso non è mai stata veramente chiara, fin quando nel 2014 la Corte di Cassazione ha emesso l’ordinanza  n. 23507, con cui ha spiegato cosa si intende per abitazione “di lusso” oppure “di tipo signorile”.

I criteri per comprendere se la tua abitazione è un’abitazione di lusso, e quindi devi usare il codice tributo IMU 3912 sono i seguenti:

  • presenza  più di 4 caratteristiche tra:

– superficie superiore a 160 metri quadri, esclusi balconi, terrazze, e pertinenze

– terrazza a livello scoperta o coperta superiore a 65 metri quadri

– più di un ascensore per scala

– una scala di servizio

– piscina

– campo da tennis

– un montacarichi che serve meno di 4 piani

– una scala principale con pareti rivestite in materiali pregiati

– piani alti più di 3,30 metri

– porte in legno pregiato, o massello, intagliate, scolpite, o con decorazioni pregiate

– infissi in materiale pregiato

– soffitti a cassettoni o decorati con stucchi

  • costruzione su aree che i piani urbanistici hanno destinato a “villa”, oppure qualificate dai piani urbanistici come “di lusso”;
  • superficie dei vani superiore a 200 metri quadri, con una pertinenza scoperta, dalla superficie sei volte superiore all’area scoperta;
  • superficie superiore a 240 metri quadri, esclusi terrazzi, balconi, cantine, soffitte, scale, e posto macchina;
  • abitazioni unifamiliari, e realizzate su un’area più grande di 3000 metri quadri;
  • abitazioni che fanno parte di un fabbricato dalla cubatura superiore a 2000 metri cubi;
  • abitazioni dotate di una piscina di almeno 80 metri quadri, oppure da un campo da tennis dalla superficie superiore a 650 metri quadri;

Chi Non Deve Usare il Codice Tributo 3912

Il codice tributo IMU 3912 non va usato da:

  • chi possiede una casa iscritta in una categoria catastale diversa da  A/1, A/8, A/9
  • chi è proprietario di una “villetta”, ovvero di un immobile iscritto nella categoria A/7. Il caso dell’IMU sulle “villette” ha causato molte discussioni, ma ti confermiamo che sulle villette l’IMU non è dovuta
  • chi è proprietario di terreni, capannoni, ecc.

Il Codice Tributo IMU Sui Terreni

Il codice tributo 3914 forse interessa un po’ meno degli altri ai nostri lettori, ma ti forniamo comunque le informazioni veramente essenziali su questo codice. Non sono pochi, infatti, quanti possiedono un terreno.

Il nome completo del codice tributo 3914 è “IMU – Imposta Municipale Propria su Terreni – Comune”. Il riferimento normativo principale è il solito Decreto Legge 201/2011. Per il pagamento dell’IMU sui terreni agricoli valgono le stesse regole che per l’IMU sui fabbricati.

Ricorda che dovrai usare il codice tributo 3914 solo se il tuo terreno è un terreno agricolo. Se il tuo terreno è inserito nel piano regolatore del tuo Comune some terreno edificabile, il codice tributo da usare è diverso, e si tratta del codice tributo IMU 3916, per la quota IMU Comune, e del codice 3917 per la quota IMU che versi allo stato.

Se stai leggendo questo post perché magari sei alla ricerca di informazioni su altri codici tributo IMU dei quali non abbiamo parlato, qui sotto trovi un elenco di tutti i codici tributi IMU vigenti, aggiornato al 2018

L’Elenco Completo dei Codici Tributo IMU Aggiornato al 2018

I codici tributi per l’IMU attualmente vigenti sono dodici, che ti elenchiamo qui sotto, poiché prima o poi potrebbero tornarti utili:

  • Codice tributo 3912 – IMU sull’ abitazione principale e relative pertinenze
  • Codice tributo 3913 – IMU su fabbricati rurali ad uso strumentale
  • Codice tributo 3914 – IMU per i terreni – Comune
  • Codice tributo 3915 – IMU per i terreni – Stato
  • Codice tributo 3916 – IMU per le aree fabbricabili – Comune
  • Codice tributo 3917 – IMU per le aree fabbricabili – Stato
  • Codice tributo 3918 – IMU per gli altri fabbricati – Comune
  • Codice tributo 3919 – IMU per gli altri fabbricati – Stato
  • Codice tributo 3923 – IMU – Interessi da accertamento – Comune
  • Codice tributo 3924 – IMU – Sanzioni da accertamento – Comune
  • Codice tributo 3925 – IMU per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D
  • Codice tributo 3930 – IMU per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – incremento Comune

Come Inserire i Codici Tributo IMU nel Modello F24

Ed ecco alcune dritte su come inserire correttamente i codici tributo IMU nel Modello F24:

  • Il riquadro per pagare l’IMU si trova sulla pagina iniziale del Modello F24. Non puoi confonderti perché il nome di questo quadtro è “IMU e altri tributi locali”. Lo trovi subito dopo la sezione “Regioni”;
  • Nello spazio “codice ente/codice comune” devi indicare il codice catastale del Comune dove si trova la tua abitazione;
  • Il campo “Ravv.” va compilato solo se hai dimenticato di pagare l’IMU e vuoi beneficiare dell’istituto del ravvedimento operoso. In tutti gli altri casi, questo campo va lasciato in bianco;
  • Nello spazio “numero immobili” specificherai il numero di immobili per cui versi l’IMU. Quindi se possiedi solo un’abitazione scriverai “1”, se ne hai due scriverai “2” e così via;
  • Il codice IMU che identifica la tipologia di immobile che possiedi va indicato nello spazio “codice tributo”;
  • Il campo “rateazione/mese rif” va impiegato per indicare quale rata dell’IMU si sta pagando;
  • Nel campo “anno di riferimento” indicherai l’anno per cui paghi l’IMU;
  • Lo spazio “importi a debito versati” va compilato indicando l’importo dell’IMU.

Le Altre Guide ai Codici Tributo

In questa mini-guida abbiamo compiuto una panoramica sui codici tributo IMU. Se ti interessa un codice tributo IMU in particolare, trovi informazioni più approfondite negli articoli dedicati a specifici codici tributo IMU. Se stai cercando altre informazioni sui codici tributo puoi consultare:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.