domenica, giugno 24, 2018
Codice Tributo

I Codici Tributo TASI – La Guida Definitiva

622views

In questo numero delle nostre mini-guide ai codici tributo più utili ai proprietari di casa ed agli inquilini, parliamo di tutti i codici tributo della TASI. Come al solito, forniamo le informazioni essenziali su ciascuno di questi codici a chi ha poco tempo e sfreccia sul web alla ricerca di notizie veloci su come usare quale codice.

Dopodiché, per chi ha più tempo, diamo spiegazioni approfondite su ciascun codice, in modo da aiutarti a compilare il Modello F24 al meglio, ed essere sempre in regola con tutti i tuo obblighi fiscali.

I codici tributo TASI sono i seguenti:

  • codice tributo 3958 – Tasi sulla prima casa
  • codice tributo 3959 – Tasi per i fabbricati rurali ad uso strumentale
  • codice tributo 3960 –  Tasi per le aree fabbricabili
  • codice tributo 3961 – Tasi sulla seconda casa
  • codice tributo 3962 – Tasi – interessi
  • codice tributo 3963 –  Tasi – sanzioni

Queste sono le informazioni veramente essenziali. Chiaramente andrai ad inserire il codice tributo TASI che ti interessa negli appositi spazi dell’F24.

Per chi sta cercando informazioni approfondite, illustriamo prima i codici tributo TASI più importanti – il codice TASI sulla prima casa e sulla seconda casa – e parliamo degli altri codici in seguito.

Codice 3958 – Il Codice Tributo TASI sulla Prima Casa

Di questo codice abbiamo già parlato in un articolo approfondito sul codice tributo 3958, qui ti ricordiamo che il codice tributo va usato solo da chi possiede un immobile iscritto in una delle seguenti categorie catastali:

  • A/1 – Abitazioni di tipo signorile
  • A/8 – Abitazioni in ville
  • A/9 – Castelli, o palazzi di eminenti pregi artistici o storici

La TASI per gli immobili iscritti in tutte le altre categorie catastali è stata abolita dalla Legge di Stabilità del 2016.

La denominazione completa di questo codice tributo è: Tasi- tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modificazioni

Il riferimento normativo principale è l’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e successive modificazioni

Codice 3961 – Il Codice Tributo TASI sulla Seconda Casa

Nel caso di questo codice tributo è opportuno fare una distinzione tra:

  • i proprietari di seconde case affittate
  • i proprietari di seconde case sfitte

Se sei proprietario di una seconda casa affittata, o anche se sei un inquilino, ricorda che la TASI sulla seconda cava va pagata sempre, a meno che il tuo Comune  non abbia azzerato l’aliquota. La ripartizione di questo tributo tra te ed il tuo inquilino è la seguente:

  1. il 90% del tributo è versato da te
  2. il restante 10% del tributo va versato dal tuo inquilino

La TASI è un tributo comunale, quindi il tuo Comune può stabilire percentuali di ripartizione diverse, ed in alcuni casi il tuo inquilino può essere tenuto a pagare fino al 30% della TASI. Per avere informazioni attendibili, consulta sempre il sito del tuo Comune.

Se possiedi una seconda casa sfitta, la regola generale è che la TASI va pagata sempre, a meno che il tuo Comune non abbia azzerato l’aliquota, o deliberato esenzioni. Per quanto riguarda i Comuni, TASI ed IMU, insieme, non possono superare l’aliquota massima del 10,6 per mille. Quindi se il Comune applica l’aliquota massima dell’IMU, è tenuto per legge ad azzerare l’aliquota TASI.

La denominazione completa di questo codice tributo è: Tasi- tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati -art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modificazioni

Il riferimento normativo principale anche in questo caso è  l’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e successive modificazioni.

Il Codice Tributo 3959

Il codice tributo 3959 è un codice di scarso interesse sia per i proprietari di casa che per gli inquilini. Infatti, questo codice si usa per pagare la TASI su fabbricati rurali ad uso strumentale.

Adesso, se magari abiti in una zona di campagna, forse ti stai chiedendo se rientri in questo caso. Beh, dipende dai fabbricati che possiedi. La casa – anche la casa rurale – non è un fabbricato rurale ad uso strumentale.

Quando parliamo di questo tipo di fabbricati intendiamo tutti i fabbricati che usi per svolgere un’attività agricola, quindi: stalle, capannoni, depositi, insomma ogni costruzione indispensabile alla coltivazione della terra, all’allevamento di animali, ma anche alla silvicoltura, alla vinificazione ed altro.

La denominazione completa di questo codice tributo è: Tasi- tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale-art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modificazioni

Il riferimento normativo principale resta l’articolo 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, e successive modificazioni.

Il Codice Tributo 3960

Questo è un codice tributo che va impiegato solo dai proprietari di aree fabbricabili. Per cercare di capire se questo codice può esserti utile, vediamo cosa sono le aree fabbricabili.

L’argomento non è scontato come potrebbe sembrare, poiché la legge in materia è sempre stata poco chiara. Per semplicità e brevità ti diciamo che a partire dal 2006, l’area fabbricabile è:

  • una porzione di terreno edificabile, per uso urbano, civile o anche industriale e che inoltre
  • rientra nello strumento di pianificazione urbanistica del tuo Comune. Poco importa che l’area rientri nel piano regolatore provinciale. Dal 2006 le carte in tavola sono cambiate e ciò che conta è che il tuo terreno faccia parte del piano regolatore del Comune dove si trova

Se il terreno che possiedi risponde a queste caratteristiche, allora dovrai pagare la TASi usando il codice tributo 3960.

La denominazione completa di questo codice tributo è : Tasi- tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili -art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modificazioni.

Il Codice Tributo 3962

Il codice tributo 3962 va impiegato se hai dimenticato di versare la TASI in tempo, e vuoi regolarizzare la tua posizione con il fisco.

Per agevolare chi realmente è in ritardo con il versamento della TASI, ma anche chi di fatto evade il tributo ma poi si ‘ravvede’ e decise di mettersi in regola, l’istituto del ravvedimento operoso consente di pagare la TASI maggiorata di una sanzione ridotta e degli interessi.

Queste somme vanno pagate in un’unica soluzione mediante il Modello F24. Però è necessario specificale quale porzione va al pagamento del Tributo, e quale invece al pagamento degli interessi.

Quindi il codice 3962 si usa solo per indicare gli interessi di mora maturati sulla TASI.

La denominazione completa di questo codice tributo è: Tasi- tributo per i servizi indivisibili -art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modifiche-interessi.

Il Codice Tributo 3963

Il codice tributo 3963 invece è il codice da impiegare per indicare le sanzioni per il mancato o ritardato pagamento della TASI.

Se rientri in uno di questi casi, cioè se stai pagando la TASI in ritardo, considera che per i tributi comunali le regole del ravvedimento operoso sono un po’ diverse.

In primo luogo, è importante che tu paghi la TASI prima che il tuo Comune contesti la violazione. Se il Comune contesta la violazione non puoi più godere del ravvedimento operoso. Si, lo sappiamo, quando paghiamo di tributi che paghi allo stato puoi ravvederti anche dopo essere stato scoperto. Ma come ti abbiamo detto per i Comuni valgono altre regole. Ecco quali sono le tipologie di ravvedimento operoso che valgono per la TASI, e per tutti gli altri tributi comunali:

  1. Ravvedimento sprint: se paghi la TASI entro 14 giorni dopo la scadenza sei premiato con una sanzione dello 0,1% al giorno del valore dell’imposta, maggiorata degli interessi giornalieri, calcolati usando il tasso di interesse di riferimento;
  2. Ravvedimento breve: se paghi la TASI dal quindicesimo al trentesimo giorno dopo la scadenza ricevi una sanzione pari allo 1,5% dell’importo della TASI, maggiorata dagli interessi;
  3. Ravvedimento medio: si applica se paghi la TASI con un ritardo che va dal trentesimo al novantesimo giorno. La sanzione è calcolata in misura dello 1,67% della TASI, maggiorata dagli interessi;
  4. Ravvedimento Lungo: copre il periodo dal novantunesimo giorno fino ad un anno. La sanzione è pari al 3,7% della TASI, da maggiorare con gli interessi di mora

La denominazione completa di questo codice tributo è: Tasi- tributo per i servizi indivisibili -art.1.c.639-l.n.147/2013 e successive modificazioni-sanzioni.

Le Altre Mini-Guide ai Codici Tributo

In questa mini-guida ti abbiamo fornito tutte le informazioni più utili sui codici tributo per la TASI. Sappiamo benissimo come i proprietari di casa in un certo senso siano “tartassati” quindi per aiutarti a destreggiarti al meglio tra burocrazia e tasse, abbiamo preparato per te altre miniguide. Ecco quali:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.