pixel per articolo 41380
Home | comprare casa | Comprare casa all’asta tramite agenzia: pro e contro
comprare casa

Comprare casa all’asta tramite agenzia: pro e contro

4 marzo 2019|18364 views
Ylenia ZerbiniYlenia Zerbini
immagine hero di "Comprare casa all’asta tramite agenzia: pro e contro"

Per chi desidera acquistare un immobile è consigliabile tenere d’occhio le aste fallimentari.

Comprare casa all’asta può essere davvero conveniente e rappresentare l’affare della vita. Si possono avere guadagni fino al 20% del valore dell’immobile e si possono ottenere tutti i vantaggi della prima casa.

Con una trasparente procedura legale effettuata dal Tribunale di competenza, sia privati che imprenditori otterranno un risparmio sugli immobili davvero consistente. Con una iscrizione si può partecipare alle aste e con i preavvisi di 45 giorni è possibile visionare il bando dell’immobile di proprio interesse.

Al tempo stesso comprare casa rappresenta anche un’operazione delicata e a volte rischiosa. Per questo motivo spesso è utile affidarsi ad esperti del settore come le agenzie immobiliari. Le agenzie offrono consulenze ed assistenza in tutte le fasi della compravendita, dalla scelta della casa alla gestione del contratto.

In quest’articolo vi chiariremo alcuni dubbi riguardo al comprare casa all’asta tramite agenzia e i vantaggi e gli eventuali svantaggi che potreste ottenere. Partiamo dal chiarire quali sono gli immobili che è possibile acquistare e come comprare casa all’asta.

asta

Quali sono le case all’asta

Di case all’asta ce ne sono veramente molte, di qualsiasi prezzo e per ogni gusto personale. Queste case sono state messe all’asta a causa di fallimenti o mutui non pagati. La decisione proviene dal creditore, che è quasi sempre una banca. Inoltre potreste partecipare alle cosiddette cartolarizzazioni, ossia aste in cui gli immobili sono messi in vendita dallo Stato o da Enti Pubblici.

All’asta potrete trovare case in buono o in cattivo stato, ma in ogni caso le potrete valutare tramite la perizia svolta preventivamente. Un incaricato del Tribunale si occupa di valutare accuratamente l’immobile, dallo stato di conservazione agli impianti interni e al valore della casa.

Un vantaggio di molte case all’asta è poterle valutare di persona. Si dovrà quindi contattare il custode dell’immobile, il quale potrebbe permettervi di entrare e osservare di persona lo stato della casa. Questo è molto utile poiché spesso le perizie risalgono a diversi anni prima e a situazioni dell’immobile differenti.

Un consiglio è quindi quello di prestare molta attenzione alle case che non è possibile visitare neanche per il perito del Tribunale. La raccomandazione principale è di tenere sempre gli occhi aperti.

Come comprare casa all’asta

Per prendere parte ad un’asta è necessario compilare una domanda di partecipazione. La si può scrivere su un foglio di carta semplice o scaricare da internet e si deve applicare una marca da bollo da 14,62 euro. Bisogna però specificare le proprie generalità, il regime patrimoniale e il numero dei lotti ai quali si è interessati. Inoltre da specificare è se si vuole o meno avvalere delle agevolazioni fiscali per la prima casa.

A questo punto la domanda dovrà essere inviata al Giudice Delegato. Ovviamente chi vuole comprare casa all’asta tramite agenzia immobiliare ha il vantaggio di essere sempre informato sulle migliori offerte sul mercato.

Oltre a questa documentazione, ci si dovrà munire di due assegni circolari, da presentare entro le ore 12 del giorno prima dell’asta. In questi assegni deve essere specificato il 25% del prezzo di partenza della casa, ripartito in questo modo:

  • il primo assegno è la cauzione, ossia il 10% della base d’asta o, in caso di vendita senza incanto, della propria offerta;
  • il secondo assegno rappresenta il deposito per il fondo spese ed è variabile fino al 15%.

In caso di vincita dell’asta il deposito sarà utilizzato per pagare la registrazione del decreto di trasferimento. La cauzione sarà invece sottratta al prezzo di vendita della casa. Ma se non si riesce a saldare completamente il costo dell’immobile, si perderà la cauzione.

Differente è il caso in cui non ci si aggiudichi l’asta. Sia il deposito che la cauzione saranno restituiti o dal notaio dell’asta o dall’ufficio competente del Tribunale.

Vantaggi del comprare casa all’asta tramite agenzia

Come si è detto, rivolgersi ad un intermediario come un’agenzia immobiliare per comprare casa all’asta, permette di rendere tutto questo iter più semplice e immediato. Partecipare alle aste richiede tempo, tanto più se si desidera comprare casa in una città diversa dalla propria. Inoltre non trascurabile è la capacità, nonché la voglia, di affrontare da soli tutta la burocrazia delle aste immobiliari.

Diamo quindi un’occhiata ai vantaggi del comprare un immobile all’asta tramite agenzia immobiliare:

  • possibilità di essere avvertiti sulle migliori offerte del mercato;
  • non dover redigere da soli i documenti per la partecipazione;
  • ricevere l’aiuto nella compilazione di un’eventuale richiesta di mutuo;
  • poter delegare l’agenzia stessa ad assistere alle aste e incaricare un loro consulente o legale di fare le offerte più opportune e mai vincolate;
  • poter delegare l’agenzia a visitare e valutare l’immobile;
  • essere assistiti e consigliati professionalmente durante l’asta;
  • sarà l’agenzia a controllare l’effettivo trasferimento della proprietà e l’eventuale sgombero della casa.

comprare-casa-all-asta-tramite-o-senza-agenzia-1

I vantaggi dell’acquistare casa tramite agenzia sono evidenti nel momento in cui ci si rende conto che il rischio delle aste è davvero alto. Così come sono molti i problemi nascosti al compratore, soprattutto di fronte ad un prezzo di vendita molto vantaggioso.

Pe maggiori informazioni sui rischi, leggi Comprare Casa all’Asta: I Rischi

Ad esempio l’immobile potrebbe essere occupato e in questo caso lo sgombero richiederà molte pratiche, tempo e denaro. Inoltre affidarsi ad un esperto del settore immobiliare permette di accorgersi in tempo di eventuali mancate conformità o abusi edilizi.

Per non parlare della possibilità di richiedere un mutuo fino all’80% del prezzo di vendita e dei documenti appositi da presentare prima dell’asta. Ricordiamo che se non si paga l’immobile entro 60 giorni si perde sia la casa che la cauzione.

E gli svantaggi?

È chiaro che avere a disposizione i servizi dell’agenzia comporta un costo, di solito medio-alto, che graverà sulla spesa complessiva. Alla luce però degli inconvenienti a cui si potrebbe andare incontro, soprattutto se si è inesperti, potrebbe essere considerato un investimento iniziale. Inoltre è possibile dialogare e mettersi d’accordo con l’agenzia e magari ottenere degli sconti.

Siti internet

Che decidiate o meno di comprare casa tramite agenzia, vi elenchiamo alcuni portali dedicati alle aste immobiliari. All’interno troverete le informazioni disponibili sugli immobili messi in vendita:

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

E-mailWhatsAppFacebookLinkedinTwitterPinterest
Le 10 Domande da Fare Assolutamente Quando si Compra CasaLeggi l'articolo
Le 8 città dove conviene comprare casa per un investimento in ItaliaLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 1 dicembre17 views

    Come funziona un mutuo per la prima casa

    Hai deciso di comprare la tua prima casa e stai cercando di capire come funziona un mutuo per la prima casa?  Scopri insieme a noi come funziona un mutuo per la prima casa, come ottenerlo e tutte le agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa!   Cos’è un mutuo prima casa Un mutuo consiste in […]
    Vanessa GuerrieroVanessa Guerriero
  • 25 novembre88 views

    Quante e quali tasse si pagano sull’acquisto di una casa?

    Stai pensando di acquistare casa ma vorresti saperne di più sui costi ai quali andrai incontro? Questa guida è stata pensata proprio per te: ti parleremo di quante e quali siano le tasse sull’acquisto a cui dovrai fare fronte. Tratteremo nello specifico di quelle generiche, di quelle specifiche per la prima casa, per la seconda […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 22 novembre114 views

    Acquisto casa under 36: tutto ciò che devi sapere

    Sono previste agevolazioni per l’acquisto casa under 36? Quali sono? Ci sono requisiti per accedere ai bonus casa? Risponderemo a tutte queste domande nella guida che segue, che ti aiuterà a scoprire come orientarti e come fare richiesta di un bonus per l’acquisto della prima casa se hai meno di 36 anni.  Quali agevolazioni Se […]
    Miriam PeraniMiriam Perani