pixel per articolo 9303
Home | Contratto di Locazione | Fac Simile Disdetta Contratto di Locazione – Tutti i Modelli
Contratto di Locazione

Fac Simile Disdetta Contratto di Locazione – Tutti i Modelli

30 gennaio 2018|233058 views
fabio salvofabio salvo
immagine hero di "Fac Simile Disdetta Contratto di Locazione – Tutti i Modelli"

Devi disdire il tuo contratto di affitto e cerchi un fac simile disdetta contratto di locazione che si adatti alla tua situazione? Abbiamo creato per te una serie di modelli per la risoluzione del contratto di affitto in varie casistiche, scoprile tutte.

Cominciamo con il dire che a volte la disdetta del contratto di locazione non ha luogo. Questo avviene quando il contratto di locazione si estingue naturalmente: giunti alla sua scadenza, l’inquilino semplicemente cerca un altro appartamento. Le cose però non sono sempre così semplici e a volte è necessario disdire il contratto di locazione prima della sua scadenza. Come fare in questi casi?

Disdetta del contratto di locazione da parte del conduttore

L’inquilino può eseguire il recesso del contratto in via anticipata in qualsiasi istante avvalendosi dell’apposita clausola di recesso convenzionale inserita nel contratto o in caso di gravi motivi da indicare nella lettera di preavviso da inviare al locatore. Per fare ciò l’inquilino ha l’unico obbligo di dare comunicazione al locatore a mezzo lettera raccomandata almeno 6 mesi prima della risoluzione effettiva del contratto. L’inquilino può risolvere il contratto in qualsiasi istante sia per i contratti 4+4 che per i contratti 3+2.

Disdetta del contratto di locazione da parte del locatore

Il proprietario può dare disdetta solo per finita locazione tramite comunicazione al conduttore da inviare con sei mesi di anticipo in caso di beni immobili ad uso abitativo; 12 o 18 mesi di anticipo nel caso di immobili ad uso non abitativo o adibiti ad attività alberghiere. Il locatario nel caso di contratto 4+4 dovrà attendere lo scadere di primi 4 anni mentre nei contratti 3+2 dovrà aspettare lo scadere dei primi 3 anni per recedere il contratto, sempre che si sia in presenza di una delle seguenti situazioni:

  • destinazione dell’ immobile ad uso abitativo, commerciale, artigianale o professionale proprio o dei parenti entro il secondo grado;
  • uso dell’immobile per l’esercizio di attività dirette a perseguire finalità pubbliche, sociali, mutualistiche, cooperative, assistenziali culturali;
  • vendita dell’immobile a terzi senza che il proprietario abbia altri immobili ad uso abitativo tranne quello adibito a propria abitazione;
  • il conduttore ha la piena disponibilità di un alloggio libero e idoneo nello stesso comune;
  • l’immobile si trova in un edificio gravemente danneggiato che deve essere ristrutturato e la permanenza del conduttore rappresenta un ostacolo;
  • il conduttore non occupa continuativamente l’immobile senza giustificato motivo.

Scopri più nel dettaglio come funziona la disdetta del contratto di locazione per le diverse tipologie di affitto.

In quali modalità va effettuata la disdetta del contratto di locazione

La disdetta del contratto di locazione può avvenire in tre casi:

  • alla prima scadenza contrattuale –  quindi dopo i primi 4 anni nel caso di contratti a canone libero, e dopo i primi 3 anni nel caso di contratti a canone concordato
  • entro la prima scadenza contrattuale, in qualsiasi momento, ma solo per gravi motivi
  • dopo la prima scadenza contrattuale, in qualsiasi momento, per gravi motivi

Negli ultimi due casi parliamo di disdetta anticipata del contratto di locazione. In ogni caso la disdetta del contratto di locazione è disciplinata dal codice civile, e dalla legge n. 431 del 1998. I passi da seguire sono:

  1. inviare la disdetta entro i termini previsti dal contratto. In genere il preavviso è di 6 mesi, a meno che il contratto non contenga una clausola diversa,
  2. inviare la disdetta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

I gravi motivi previsti dalla legge, e che consentono la disdetta anticipata, possono essere un improvviso ed imprevedibile peggioramento della situazione economica del conduttore, la necessità di un trasferimento per lavoro, etc…

Nella lettera di disdetta l’inquilino è tenuto a menzionare il motivo del recesso, ma non a fornire la prova materiale della sua decisione. Il recesso dal contratto di locazione inoltre è possibile in maniera consensuale, mediante l’accordo tra il locatore ed il conduttore.

Scopri anche come richiedere la disdetta di una locazione ad uso commerciale.


Fac simile lettera di disdetta consensuale del contratto di locazione

Nel caso in cui tu abbia la necessità di interrompere l’affitto, sia in qualità di conduttore che di locatore, la prima cosa da fare è proporre la risoluzione consensuale del contratto.

Ecco un modello di lettera disdetta consensuale del contratto di locazione:

Il sottoscritto [nome e cognome del proprietario] nato a [data di nascita del proprietario] il [luogo di nascita del proprietario] codice fiscale [codice fiscale del proprietario] residente in via [indirizzo completo del proprietario] nella qualità di locatore

e

il sottoscritto [nome e cognome dell’inquilino] nato a [data di nascita dell’inquilino] il [luogo di nascita dell’inquilino] codice fiscale [codice fiscale dell’inquilino] residente in via [indirizzo completo dell’inquilino] nella qualità di conduttore

in data [inserire data del contratto] con scrittura privata registrata [inserire dati della registrazione del contratto] hanno stipulato stipularono la locazione dell’unità immobiliare posta in [inserire dati dell’immobile] per la durata di anni [inserire numero di annualità del contratto] e col canone annuo di [inserire importo]

CONCORDANO

Di rescindere anticipatamente, e senza corrispettivo a carico né dell’una né dell’altra parte il contratto di locazione stipulato in data in data [inserire data del contratto] per l’unità immobiliare posta in [inserire dati dell’immobile] per la durata di anni [inserire numero di annualità del contratto]  e con decorrenza da [inserire data] e termine al [inserire data]

STABILISCONO

che la registrazione e le spese saranno a carico di [inserire specifica]

Data

Firma del locatore

Firma del conduttore

 


Fac simile disdetta anticipata contratto di locazione ad uso abitativo

Egr. Sig./Gent. Sig.ra [nome del locatore]

Via/Piazza [indirizzo del locatore]

Oggetto: disdetta contratto di locazione n. [inserire numero del contratto]

Egr. Sig./Gent. Sig.ra,

con la presente Le comunico l’intenzione di recedere anticipatamente dal contratto di locazione stipulato in data [inserire data di stipula] e relativo all’immobile di Sua proprietà sito in [indirizzo dell’immobile, via, città, codice di avviamento postale]

Pertanto l’immobile Le verrà riconsegnato libero da persone o cose una volta trascorsi sei mesi dalla ricezione della presente.

In attesa di Suo riscontro Le porgo i miei più cordiali saluti,

Data

Firma

 


Fac-Simile lettera di disdetta del contratto di locazione per gravi motivi

Egr. Sig./Gent. Sig.ra [nome del locatore]

Via/Piazza [indirizzo del locatore]

Oggetto: recesso dal contratto di locazione n. [inserire numero del contratto] per gravi motivi

Egr. Sig./Gent. Sig.ra

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 6 della legge 431 del 1998, con la presente Le comunico, la mia volontà di recedere dal contratto di locazione stipulato in data [inserire data] e relativo all’alloggio di sua sito in [indirizzo dell’immobile, via, città, codice di avviamento postale]

per il seguente grave motivo insorto dopo la stipula del contratto: [indicare il motivo]

Pertanto l’immobile Le verrà riconsegnato libero da persone o cose una volta trascorsi sei mesi dalla ricezione della presente.

In attesa di Suo riscontro Le porgo i miei più cordiali saluti,

Data

Firma

Scopri come richiedere la risoluzione di un contratto di affitto per gravi motivi anche senza preavviso.


Fac simile lettera di disdetta del contratto di locazione con successione

Egr. Sig./Gent. Sig.ra [nome del locatore]

Via/Piazza [indirizzo del locatore]

Oggetto: disdetta del contratto di locazione n. [inserire numero del contratto] per successione

Mediante la presente comunicazione La informo che a seguito del decesso di [nome e cognome della persona deceduta], conduttore dell’immobile di Sua proprietà sito in [indirizzo completo dell’immobile] ho diritto a succedere nel rapporto contrattuale in qualità di [inserire grado di parentela] con lui abitualmente convivente e chiedo pertanto di procedere alla formale regolarizzazione della locazione a mio nome.

In attesa di Suo riscontro Le porgo i miei più cordiali saluti,

Data

Firma

Non ti resta che scegliere il modello di lettera che si addice di più al tuo caso, ricopiarla su un file di testo, compilarla con i vostri dati personali e quelli relativi al contratto e infine spedirla con raccomandata o via PEC al proprietario di casa.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

FacebookLinkedinTwitterPinterestE-mail
Ricevuta d’Affitto: La Guida 2018Leggi l'articolo
Ravvedimento Imposta di Registro Locazioni 2019: La nostra GuidaLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 19 marzo138 views

    Gestione delle utenze: come cambiare intestatario in bolletta quando compri una nuova casa

    Gestione delle utenze: come cambiare intestatario in bolletta quando compri una nuova casa Cambiare intestatario in bolletta quando si acquista una nuova casa è un’operazione indispensabile e che va fatta tempestivamente, per evitare problemi e ritardi. L’operazione per farlo non è complicata ma bisogna prestare attenzione a diversi passaggi. Quando bisogna cambiare intestatario in bolletta […]
    MIchele CereghiniMIchele Cereghini
  • 15 dicembre 202013095 views

    Disdetta Contratto di Affitto: Una Guida Completa

    Stipulare un contratto di affitto, significa definire per iscritto una serie di regole da rispettare per una corretta applicazione della locazione. Delle regole che servono a stabilire diritti e doveri di proprietari ed inquilini, modalità di pagamento del canone, tipologia di contratto e la relativa durata. Questi aspetti sono fondamentali per tutta la durata del […]
    Iolanda PiccirilloIolanda Piccirillo
  • 5 marzo 201913676 views

    Il Canone Concordato a Milano nel 2019: Tutte le Novità

    Qualche tempo fa ti abbiamo presentato la nostra guida definitiva sul canone concordato a Milano. Tutte le informazioni che trovavi nella guida erano riferite al 2018. Cosa è cambiato nel frattempo? Vediamolo insieme, con la versione aggiornata della guida al canone concordato a Milano 2019. I contratti a canone concordato sono stati creati nel 1998, […]
    Diana della SpinaDiana della Spina