Contratto di Locazione

Il Nuovo Modello RLI Editabile

modello_rli_editabile
28.6Kviews

Se sei un proprietario di casa, sicuramente conosci il modello RLI. Al sentir parlare del nuovo modello RLI editabile, forse puoi avere un attimo di smarrimento, e domandarti cosa sia cambiato riguardo il modello RLI. Per rispondere a questo ed altri dubbi, e fare chiarezza una volta per tutte sul modello RLI, abbiamo deciso di scrivere questo articolo.

Cosa è Il Nuovo Modello RLI Editabile

Il modello RLI è il modello che impieghi per la “Registrazione Locazione Immobili”. Il modello è pubblicato dall’Agenzia delle Entrate, e va presentato obbligatoriamente nei seguenti casi:

  • registrazione dei contratti di affitto e di locazione degli immobili
  • proroga dei contratti di locazione o affitto
  • comunicazione della cessione, della risoluzione o del subentro in un contratto
  • scelta e revoca dell’opzione della cedolare secca
  • comunicazione dei dati degli immobili che hai dato in affitto

Parlare di “nuovo modello RLI” può causare una certa confusione, poiché negli ultimi anni l’Agenzia delle Entrate ha introdotto tantissimi modelli per tutte le comunicazioni riguardanti la registrazione dei contratti di locazione o gli adempimenti successivi. Ad esempio, abbiamo:

  • il Modello RR
  • il Modello IRIS
  • il Modello Siria
  • il Modello 69
  • il vecchio Modello RLI

Se a leggere tutte queste sigle ti viene il mal di testa, ti comprendiamo. Per orientarti nella giungla dei modelli predisposti dall’Agenzia, devi tenere presente solo due informazioni:

  • a partire dal 31 marzo 2014, il modello RLI ha sostituito tutti i modelli precedenti
  • a partire dalla fine di settembre 2018, il modello RLI è stato aggiornato

Puoi scaricare la versione PDF del modello RLI editabile compilando il box sottostante.

Alcune Dritte sul Modello RLI Editabile

Il nuovo modello RLI editabile è stato introdotto pochi mesi fa. Rispetto al vecchio modello, è molto più comodo, poiché puoi compilarlo direttamente dal tuo PC, e presentarlo all’Agenzia delle Entrate per via telematica, mediante l’apposito software che trovi sul sito.

Però, c’è ancora tanta confusione per tutto ciò che riguarda questo modello. Quindi, chiarito per cosa si usa, e quali modelli sostituisce, vediamo a cosa devi prestare attenzione:

  • l’unica versione valida del modello RLI editabile è la versione in PDF, che puoi scaricare comodamente da internet
  • chi ti propone modelli RLI in formato Word ti sta proponendo un modello che non ha alcuna validità. Se scarichi questi fantomatici modelli da internet, li compili e ti presenti all’Agenzia delle Entrate, gli impiegati ti diranno con gentilezza che il modello non è valido. Quindi, sarà necessario impiegare altro tempo per reperire il modello giusto, e compilarlo di nuovo
  • il modello RLI editabile non è in vendita. Si tratta di un modello gratuito. Quindi, diffida dei professionisti – o presunti tali – che in parcella ti addebitano il costo del modello RLI. Pagare chi compila il modello al posto tuo è giusto. Si tratta di una prestazione professionale. Ma pagare per un modello gratuito è una truffa
  • chi ti dice che le comunicazioni riguardanti i contratti di locazione e gli adempimenti successivi vanno effettuate con il Modello Siria, RR, o con altri modelli ti sta dando un’informazione non aggiornata
  • se sei tra quanti hanno presentato il Modello RLI compilabile in via telematica a settembre 2017, forse il sistema ha rifiutato il tuo modello. Oppure lo ha accettato, ma in seguito lo ha eliminato in automatico. Può sembrare strano, ma si tratta di episodi accaduti realmente, che dipendevano da un bug del sistema. Se sei tra quanti hanno presentato il modello RLI, per vedersi poi contestare la mancata presentazione dall’Agenzia delle Entrate, sappi che non devi alcuna sanzione. Si tratta di una questione che ormai è stata risolta nel senso più favorevole ai contribuenti.

Detto ciò, passiamo subito a vedere quando, come e dove presentare il modello RLI editabile.

Vuoi registrare il tuo contratto di affitto?

SCARICA IL MODELLO RLI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE




Quando Si Presenta il Modello RLI Editabile?

Il modello RLI va presentato in tutti i casi che ti abbiamo descritto sopra: stipula di nuovi contratti di locazione, esercizio o revoca dell’opzione della cedolare secca, subentri, ecc.

La regola è semplice: ogni adempimento riguardante le locazioni va comunicato all’agenzia delle entrate. Chiaramente, se il termine per la registrazione del contratto di locazione è di 30 giorni, dovrai presentare il modello entro 30 giorni. Se altri adempimenti hanno scadenze diverse, dovrai basarti sulla scadenza dell’adempimento di tuo interesse.

nuovo_modello_rli_editabile

Il modello RLI va sempre presentato. Si tratta dell’unico modo che hai per comunicare la registrazione del contratto all’Agenzia delle Entrate. Molti preferiscono non effettuare questa comunicazione, ed affittare al nero. Noi, però, non ci stancheremo mai di dire che, se scegli la locazione al nero, corri tutta una serie di rischi. Al minimo, il tuo inquilino potrebbe decidere di installarsi nell’appartamento e non lasciarlo. Si tratta di situazioni non facili da affrontare. Quindi, il nostro consiglio è di sobbarcarsi l’onere della registrazione, in modo da avere sempre la legge dalla propria parte.

Dove e Come si Presenta il Modello RLI?

Il modello RLI va presentato all’Agenzia delle Entrate. Le modalità di presentazione sono due, o meglio tre:

  • puoi presentare il modello RLI tramite il tuo commercialista, o un altro professionista qualificato. In questo caso non dovrai occuparti di nulla. Si tratta dell’opzione più comoda. Anche se di recente sempre più persone scelgono di risparmiare, compilando e presentando il modello RLI editabile da soli
  • in alternativa, puoi presentare il modello in via telematica. Si tratta di una modalità nuova, ma molto semplice. Per presentare il modello in via telematica, basta registrarsi presso il sito dell’Agenzia delle Entrate, e seguire tutte le istruzioni che trovi. Dovrai utilizzare l’apposito software RLI, ma si tratta di un programma molto intuitivo
  • se non vuoi usare i servizi di un intermediario, e se preferisci non affidarti ad internet, puoi semplicemente presentare il modello RLI all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate nella tua città

Come Si Compila il Modello RLI

La compilazione del Modello RLI non è difficile. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate puoi consultare le istruzioni per la compilazione del Modello RLI editabile, aggiornate al settembre 2017.

Il file delle istruzioni è molto lungo e dettagliato, e permette di risolvere ogni tipo di dubbi riguardo la compilazione del modello. Sappiamo che molti non hanno il tempo di stampare il file, e di sedersi a leggerlo con calma riga per riga. Per loro, abbiamo riassunto le istruzioni pubblicate dall’Agenzia delle Entrate nel nostro post su come compilare il modello RLI. Si tratta di un riassunto, dove spieghiamo i punti più importanti della compilazione del modello RLI.

In linea di massima, nel post trovi tutte le informazioni che servono al proprietario di casa medio. Non escludiamo però che alcune persone ricadano in casi particolari, che non abbiamo descritto poiché in effetti si tratta di eventualità abbastanza rare. Se questo è il tuo caso, ti invitiamo a leggere le istruzioni ufficiali pubblicate dall’Agenzia, dove sicuramente troverai una risposta alle domande più ostiche.

Vuoi registrare il tuo contratto di affitto?

SCARICA IL MODELLO RLI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE




1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.