pixel per articolo 146740
Home | News | L’ Agente Immobiliare: Chi è, Cosa Fa e Come Diventarlo
News

L’ Agente Immobiliare: Chi è, Cosa Fa e Come Diventarlo

28 agosto 2019|1412 views
Diana della SpinaDiana della Spina
immagine hero di "L’ Agente Immobiliare: Chi è, Cosa Fa e Come Diventarlo"

Cosa fa un agente immobiliare? E come mai un agente immobiliare è la persona più indicata a fornirti consigli sul mercato immobiliare, a seguirti passo dopo passo nella compravendita del tuo immobile, o anche nella ricerca di un appartamento? In questo articolo rispondiamo a questa e altre domande e curiosità. Chi si rivolge a un agente immobiliare per vendere o comprare casa, o anche per affittarla, potrà capire perché l’agente immobiliare è la figura che può meglio curare i suoi interessi. Chi invece sta pensando di diventare un agente immobiliare, potrà capire come fare a svolgere una professione sempre richiesta.

Cosa Fa un Agente Immobiliare

L’agente immobiliare è un mediatore, che cerca di conciliare gli interessi di chi vuol vendere un immobile, e del compratore, ma anche di chi vuole dare casa in affitto, e dell’inquilino. Molti non si fidano dell’agente immobiliare, perché sanno che in ogni caso l’agente intascherà una commissione sulla compravendita, o sulla locazione. Quindi pensano che per l’agente immobiliare sia solo importante che la trattativa vada a buon fine. Ma non è così. Un agente immobiliare che non è imparziale, e che non cura gli interessi dell’acquirente e del venditore ottiene ben presto una cattiva reputazione, e perde la sua clientela.

Essere imparziale, ed evitare favorire gli interessi privati del compratore o dell’acquirente è nell’interesse dell’agente immobiliare. Un buon agente immobiliare si riconosce subito, non solo perché ti da informazioni chiare e facili da capire. Ma anche perché tiene la debita distanza da entrambe le parti della compravendita immobiliare o della locazione.

Come Diventare Agente Immobiliare

Diventare agente immobiliare non è facile. Al minimo, se proprio non si vuole prendere una laurea, è necessario seguire un corso di formazione organizzato da un ente abilitato. Se si riesce a superare il corso di formazione, è necessario sostenere un esame presso la Camera di Commercio. L’agente immobiliare infatti:

  • deve conoscere a menadito tutte le norme sul settore immobiliare
  • deve essere in grado di darti informazioni precise sui cambiamenti più recenti della normativa immobiliare
  • deve saper scrivere bene un compromesso, un contratto di locazione e altri documenti
  • deve essere in grado di valutare tutti i rischi di un’operazione immobiliare
  • deve saper dare risposte soddisfacenti a tutti i tuoi dubbi

Per conoscere bene tutte le leggi sul settore immobiliare, ma anche le leggi sulla tassazione, la sola esperienza non basta. Bisogna avere anche una preparazione specifica. Inoltre è necessario stipulare una polizza assicurativa, che è obbligatoria per chi sceglie di svolgere questa professione. Un agente immobiliare deve anche avere competenze tecniche, ottime doti di mediazione e capacità di convincimento.

I Requisiti per Diventare Agente Immobiliare

Non tutti possono diventare agente immobiliare. E’ necessario non solo impegnarsi e lavorare sodo, ma bisogna possedere anche requisiti ben precisi:

  • può diventare agente immobiliare solo chi è cittadino italiano
  • l’agente immobiliare deve essere residente nella Provincia della Camera di Commercio dove è iscritto. Questo significa che l’agente immobiliare in genere opera in una sola provincia, che conosce molto bene
  • è necessario avere un diploma rilasciato da un istituto di istruzione di secondo grado
  • non bisogna aver ricevuto sanzioni amministrative o condanne penali
  • non bisogna mai aver presentato dichiarazione di fallimento

Per diventare agente immobiliare e continuare ad esserlo quindi bisogna essere onesti, istruiti, e conoscere bene la zona dove si opera. Non ci si improvvisa agenti immobiliari, ma lo si diventa solo grazie ai propri sforzi. Se una trentina di anni fa chiunque poteva decidere di fare l’agente immobiliare, adesso le cose sono cambiate.

L’Esame per Diventare Agente Immobiliare

Per diventare agente immobiliare è necessario ottenere la licenza, o il patentino, per svolgere questa professione. Il patentino si può ottenere frequentando un corso di formazione, e superandolo. L’esame per diventare agente immobiliare è diviso in una prova orale ed una prova scritta. Sostenere entrambe le prove è obbligatorio. Per superarle, è necessario studiare diritto civile e diritto tributario. Gli argomenti che vanno studiati per poter superare l’esame scritto sono:

  • i vari tipi di contratto di affitto e di compravendita immobiliare
  • i diritti reali
  • l’ipoteca
  • le obbligazioni
  • le tasse e le imposte, oltre agli adempimenti fiscali in generale
  • il catasto e i registri immobiliari
  • le concessioni edilizie
  • le iscrizioni e le trascrizioni
  • tutte le questioni riguardanti i mutui immobiliari o altre fonti di finanziamento, incluse le agevolazioni finanziarie
  • tutte le questioni che riguardano la gestione condominiale

La conoscenza di questi argomenti deve essere dimostrata anche all’esame orale. Di solito durante l’esame orale si discute delle caratteristiche del mercato immobiliare, quali l’andamento dei prezzi, le tendenze di mercato, ed altro. Per diventare agente immobiliare non è necessario essere laureati, però una laurea può aiutare a superare l’esame in modo più facile.

La Borsa Immobiliare di Roma, ad esempio, ha aperto un corso di laurea dedicato a chi vuole diventare agente immobiliare. Questo corso di laurea ha una durata maggiore del corso di formazione, e permette a chi vuole diventare agente immobiliare di preparare l’esame con più attenzione e calma. Il passo successivo è quello di iscriversi ad un’associazione professionale, come la AIR Italia, Agenti Immobiliari Riuniti, la FIAIP, la Federazione Italiana degli Agenti Immobiliari, o anche l’ANAMA, l’Associazione Nazionale Agenti e Mediatori d’Affari.

Se vuoi saperne di più su questo argomento, leggi il nostro articolo sul corso per agente immobiliare, dove troverai tante informazioni sui tipi di corsi esistenti, sui loro vantaggi e svantaggi, ma anche sui loro costi. Leggi anche il nostro articolo sul patentino per agente immobiliare, dove ti spieghiamo come sono cambiate le regole sul patentino negli ultimi anni.

Quanto Costa Diventare Agente Immobiliare?

Frequentare il corso di formazione o anche l’università, e superare l’esame per i patentino di agente immobiliare costa non solo tempo, ma anche denaro. I corsi per prendere il patentino da agente immobiliare hanno costi diversi da provincia a provincia. Nelle grandi città, come Roma o Milano, i costi dei corsi possono addirittura variare da zona a zona.

Il prezzo minimo di un corso da agente immobiliare oscilla intorno ai 500 Euro, anche se nei piccoli centri è possibile trovare corsi che costano di meno. Il prezzo massimo può raggiungere anche i 1500 Euro. Molte persone, prima di scegliere il corso da frequentare, controllano il prezzo e scelgono il corso che costa meno.

Se stai pensando di diventare agente immobiliare e vuoi fare il corso in una provincia diversa da quella dove hai la residenza, dovrai spostare la residenza. Una volta superato l’esame per il patentino, potrai nuovamente spostare la residenza nella provincia dove abiti. I corsi migliori in genere sono quelli organizzati dalla Camera di Commercio, anche se di recente è possibile frequentare corsi online, che sono molto comodi.

L’Assicurazione per Agente Immobiliare

L’agente immobiliare è un professionista iscritto al Ruolo Mediatori della Camera di Commercio. Secondo la Legge n. 57 del 2001, tutti i professionisti iscritti a questo ruolo devono stipulare un’assicurazione  di Responsabilità Civile Professionale. L’assicurazione copre qualsiasi danno che l’agente immobiliare può subire durante l’esercizio della sua attività.

Ma facciamo un esempio. Lavori come agente immobiliare, e per errore vendi a un cliente un appartamento abusivo, che dopo pochi mesi dall’acquisto viene demolito. Svolgere indagini sui documenti per l’acquisto della casa non è di tua competenza. Questo è un compito del notaio, non di un agente immobiliare. Il cliente però crede che tu l’abbia “fregato”, e fa causa a te anziché al notaio. Cosa succede? Poiché hai stipulato la polizza assicurativa, che tra l’altro è obbligatoria, sei tutelato da questa e da altre richieste di risarcimento.

La polizza coprirà tutti i costi per sostenere la tua difesa, e tutte le spese legali, sia che il cliente ti denunci, sia che il cliente pensi che la trattativa non è stata condotta in modo adeguato. La polizza può essere sottoscritta sia dagli agenti immobiliari che sono iscritti alla Camera di Commercio, sia da chi opera come libero professionista, o lavora in un’agenzia immobiliare. I massimali della polizza assicurativa sono molto generosi, e partono da cifre superiori ai 200.000 Euro.

Ovviamente la polizza copre solo le denunce per atti autorizzati, e non ti protegge da frodi e da altri atti illeciti.

Quanto Guadagna un Agente Immobiliare?

Quando si compra, si vende o si affitta casa, prima o poi viene il momento di versare la provvigione all’agenzia immobiliare, o all’agente che ha seguito la trattativa. Quindi molte persone pensano che gli agenti immobiliari guadagnino stipendi altissimi. Ma non sempre è così.

I guadagni di un agente immobiliare oscillano, e non è facile dare una risposta precisa a questa domanda. Nei casi peggiori, un agente immobiliare porta a casa circa 500 Euro al mese. Nei casi migliori, lo stipendio può raggiungere anche i 3000 Euro al mese. Ma come si spiega questa oscillazione? I guadagni di un agente immobiliare dipendono dal contratto che ha stipulato con l’agenzia.

Il caso di chi sceglie di mettersi in proprio è diverso. Chi lavora come freelance porta a casa tutte le provvigioni sui contratti che riesce a concludere, meno tasse, imposte, costi per l’assicurazione obbligatoria, e per i contributi previdenziali.

Chi invece lavora per un’agenzia ha un contratto che prevede il pagamento di un fisso mensile, più le provvigioni. Le agenzie immobiliari pagano un’indennità fissa, perché in ogni caso l’agente immobiliare cerca gli appartamenti disponibili per la vendita o l’affitto, e mantiene i contatti con proprietari e acquirenti. Le provvigioni vengono pagate solo se la vendita va a buon fine.

I guadagni di un agente immobiliare alle prime armi, che sta ancora svolgendo il periodo di formazione presso l’agenzia, possono essere molto bassi. In genere si riceve un rimborso spese. Chi supera il periodo di formazione e riesce a stipulare un contratto con una delle agenzie immobiliari più importanti può ricevere un fisso mensile anche di 1000 – 1200 Euro. Oltre alle provvigioni. Un’agenzia immobiliare riceve una provvigione sul prezzo di vendita dell’immobile, che varia dal 5 al 10% del prezzo. Di questa provvigione una parte, di solito il 10%, viene corrisposta all’agente che porta la vendita a buon fine. Ma se vuoi saperne di più su questo argomento, leggi il nostro articolo su quanto guadagna un agente immobiliare, dove ti spieghiamo nel dettaglio come si compongono le entrate mensili di chi scegliere questa professione.

Conviene Diventare Agente Immobiliare?

Secondo noi diventare agente immobiliare conviene. Questa professione è piena di sfide, ma può essere anche molto stimolante, e dare molta soddisfazione. L’agente immobiliare è una figura cercata non solo dalle agenzie immobiliari, ma anche da banche e istituti di credito.

Considera anche che circa il 75% degli italiani sono proprietari di casa, e che il restante 25% vive in affitto. Questo significa che tutti prima o poi dovranno comprare o vendere casa, o cercare un appartamento in affitto. Il mercato immobiliare di tanto in tanto subisce un calo, però il mattone è ancora uno degli investimenti preferiti dagli italiani. La professione di agente immobiliare è una delle scelte più sicure, soprattutto se ti piace stare a contatto con la gente, essere sempre in movimento, e hai una buona predisposizione ai rapporti personali.

Ma lavorare come agente immobiliare può essere anche molto faticoso. Non tutto è rose e fiori. Gli agenti immobiliari possono guadagnare anche provvigioni molto alte, se gli affari vanno bene. Però non hanno diritto alla tredicesima, prendono poche ferie, e per seguire le compravendite spesso possono lavorare anche 12 ore al giorno.

In Sintesi

L’agente immobiliare è un mediatore professionista, che cura gli interessi di chi sta cercando di comprare o vendere casa. Ma anche di chi cerca un appartamento in affitto. A volte chi sta cercando di vendere il proprio appartamento preferisce fare da sé, per risparmiare la commissione dovuta all’agente immobiliare. Salvo poi ritrovarsi ad acquistare un appartamento gravato da ipoteca, ad affittare casa ad un inquilino che diventa moroso, e a perdere più soldi di quanti ne hanno risparmiati

In definitiva, rivolgersi a un agente immobiliare è una scelta che conviene sempre, e se hai letto questo articolo fino alla fine ora sai anche il perché.

Se invece stai pensando di diventare agente immobiliare, hai davanti a te una strada piena di sfide, ma anche molto eccitante. Dovrai lavorare duro, soprattutto per i primi tempi. All’inizio dovrai accontentarti di un semplice rimborso spese, o di un fisso mensile molto basso. Ma pian piano riuscirai a crescere nella tua professione, e a ottenere grandi soddisfazioni.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

E-mailWhatsAppFacebookLinkedinTwitterPinterest
La Mini-Guida di Gromia al Corso per Agente ImmobiliareLeggi l'articolo
Mini-Guida al Patentino per Agente ImmobiliareLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 11 giugno194 views

    Sale l’età media di chi vuole vendere casa o acquistarla

    Vendere casa o acquistarla è una questione di età; non è una battuta ma ciò che traspare dai dati comunicati dall’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa in merito al mercato immobiliare italiano nel 2020. Ma qual è il nesso tra età e compravendite? Te lo spiegheremo nelle righe che seguono, dove parleremo di età degli acquirenti, dei […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 7 giugno3609 views

    Superbonus 110: è possibile vendere casa e conservare le agevolazioni?

    Se stai per vendere o acquistare una casa nella quale sono stati eseguiti dei lavori di ristrutturazione utilizzando il superbonus 110 per cento, uno dei dubbi che ti porrai sicuramente sarà: ma le agevolazioni si potranno conservare?  Con il testo che segue ti daremo una risposta, considerando sia il caso del venditore sia quello dell’acquirente. […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 10 maggio328 views

    Prezzi delle case in Lombardia in aumento, è il momento buono per vendere casa

    Nel primo trimestre 2021 i prezzi di vendita delle case a livello nazionale segnano un calo dell’1,5% rispetto al trimestre precedente. I prezzi delle case in Lombardia non sembrano però seguire questo trend e registrano invece un aumento in media del 3,6%. Di contro, si registra una lieve flessione dei canoni d’affitto dello 0,7%.  Affittare […]
    Vanessa GuerrieroVanessa Guerriero