pixel per articolo 1481
Home | News | Credito e Mutui: primi segnali di ripresa
News

Credito e Mutui: primi segnali di ripresa

June 30, 2014|625 views
Serena ZampolliSerena Zampolli
immagine hero di "Credito e Mutui: primi segnali di ripresa"

Se sei interessato a comprare una casa, devi sapere che ora accedere all’erogazione di un mutuo è più facile rispetto a qualche mese fa.

Dalle ricerche effettuate dai principali Osservatori sul Credito al Dettaglio si può constatare che le erogazioni dei crediti sono tornate a crescere rispetto lo stesso periodo del 2013.

La Ripresa

I mutui erogati, in particolare, sono quelli dei prestiti per l’acquisto di abitazioni. Ciò è potuto avvenire grazie ai primi segnali della possibile fine della fase recessiva e a un miglioramento del clima di fiducia delle famiglie.

In seguito alla chiusura in negativo del 2013 (-5,3%), permane un segnale sempre in negativo  nel primo trimestre del 2014 (-0,2%).

Nonostante un 2013 in flessione, segnali di risalita giungono proprio dal mercato dei mutui immobiliari alle famiglie.

Nel primo trimestre dell’anno, le erogazioni di mutui immobiliari alle famiglie consumatrici sono tornate a crescere (+6,2% rispetto al primo trimestre del 2013).

Risalita dell’erogazione del credito per i prossimi anni

Sempre secondo gli studi condotti dall’Osservatorio sul Credito al Dettaglio risulta che durante il 2013 e nel primo trimestre 2014 c’è stata una stabilizzazione del rischio di credito, per via della prudenza delle famiglie nelle decisioni di acquisto/investimento. Sembrerebbe, infatti, che nel triennio 2014/2016 la ripresa del mercato del credito alle famiglie si dovrebbe consolidare gradualmente, nonostante rimarrà la cautela delle famiglie.

banconote, fonte pixabay.com
banconote, fonte pixabay.com

Conclusioni

Augurandoci che finalmente la crisi rimanga solo un amaro ricordo, grazie all’erogazione del credito, il mercato immobiliare tornerà a crescere creando nuovamente nuovi posti di lavoro, non solo per le imprese edili ma, anche per tutti quelli che lavorano nell’indotto dell’immobiliare.

Foto di copertina: 500 euro, di matze_ott, fonte Flickr.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

FacebookTwitterPinterestE-mail
Prestazioni Energetiche della Casa: si realizzano certificati al buioLeggi l'articolo
Spese condominiali: proprietari o inquilini, chi paga?Leggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • December 30, 202091 views

    Online i dati delle compravendite immobiliari

      Il mercato immobiliare si fa più trasparente grazie a un nuovo servizio dell’Agenzia delle entrate, che mette online i dati delle compravendite immobiliari. Il portale  Consultazione online dei valori immobiliari, permette infatti di visionare i diversi atti di compravendita stipulati dal 2019. La privacy dei cittadini è tutelata al 100%: non è quindi possibile […]
    Carlotta SferrazzoCarlotta Sferrazzo
  • December 23, 2020107 views

    Disdetta del contratto di locazione commerciale

      La disdetta di un contratto di locazione commerciale, così come quella di un contratto di locazione abitativo, deve seguire precise regole e scadenze. Sia il locatore che il locatario, infatti, hanno il dovere di rispettare quanto descritto nella legge n. 392 del 1978, dedicata agli immobili non destinati ad scopi residenziali. Se hai intenzione […]
    Carlotta SferrazzoCarlotta Sferrazzo
  • December 16, 2020128 views

    Flessioni dei prezzi degli immobili nel secondo semestre

    Cosa accadrà ai prezzi degli immobili dopo il Coronavirus è sicuramente una delle domande che i proprietari di case e appartamenti si stanno ponendo più spesso in questo periodo.  Abbiamo raccolto alcuni dati per aiutarti ad avere un quadro chiaro della situazione attuale e sugli scenari immobiliari futuri, per quanto possibile in un anno del […]
    Miriam PeraniMiriam Perani