Browse By

Prestito vitalizio ipotecario: novità più rilevanti nel 2016

Tra le ultime novità sulla casa del 2016, il prestito vitalizio ipotecario è tra le più rilevanti approvate nel paese, per utilizzare una propria proprietà e ottenere una nuova liquidità economica senza perderne i diritti reali. Si tratta, infatti, di una alternativa ad opzioni come nuda proprietà e mutuo estese nella nuova versione anche per gli over 60.

Sei interessato a conoscere le novità introdotte dall’ultima versione del prestito vitalizio ipotecario come nuova età anagrafica per l’accesso e possibilità di estinzione anticipata durante il finanziamento? O delle ultime novità in generale introdotte per questo 2016 sulla casa come i contenuti della legge di stabilità o delle detrazioni fiscali? Continua la lettura del nuovo approfondimento di gromia.

Quali vantaggi per il prestito vitalizio ipotecario?

Il prestito vitalizio ipotecario, è uno strumento che permette di accedere ad una maggiore liquidità economica presentando a titolo di garanzia del pagamento una ipoteca della casa. In pratica, il richiedente con una casa di proprietà può avvalersi di un utilizzo alternativo di un mutuo o di una vendita con l’opzione della nuda proprietà senza essere costretto ad abbandonare la propria residenza.

prestiti ipotecari

Con il prestito vitalizio ipotecario, i vantaggi di una casa di proprietà sono quindi relativi soprattutto ad una liquidità garantita dalla propria casa e di un finanziamento senza la perdita della relativa proprietà e che potrà essere comunque mantenuta anche dopo la morte dei richiedenti, laddove gli eredi procedano al pagamento di quanto dovuto (in alternativa la banca provvederà alla vendita dell’immobile e alla ripartizione del ricavato tra estinzione del finanziamento e residuo agli stessi eredi).

Le novità più rilevanti della nuova versione del prestito vitalizio ipotecario

Rispetto alle precedenti versioni approvate in materia, inoltre, il nuovo prestito vitalizio ipotecario si arricchisce di importanti novità e relative a tre punti:

  • Nuova età anagrafica per l’accesso di un prestito con garanzia della propria casa.
  • Nuove modalità di estinzione del prestito attivato con la garanzia del proprio immobile.
  • Procedure specifiche per la vendita dell’immobile e introduzione di una imposta sostitutiva agevolata dello 0,25%.

Inizialmente, infatti, tale tipologia di finanziamento era riservata esclusivamente agli over 65, mentre nell’ultimo decreto approvato a Dicembre 2015, si è deciso di abbassare ulteriormente la data di riferimento con l’ingresso anche degli over 60.

Modifiche importanti anche per le modalità di estinzione del prestito ipotecario, che se in passato prevedevano la possibilità da parte degli eredi di estinguere il finanziamento alla morte dei richiedenti over 60, ad oggi prevede un intervento ulteriore durante lo stesso finanziamento e di poter procedere ad una eventuale estinzione anticipata.

E per la fase di vendita dell’immobile posto a garanzia del prestito vitalizio ipotecario? Ebbene, in tale caso è stata introdotta una procedura più specifica che prevede al termine del periodo di rimborso del finanziamento, di eseguire la vendita al solo prezzo di mercato e tutelare anche gli eredi degli over 60. In questo caso, infatti, gli stessi avranno un maggiore vantaggio economico dalla fase di vendita per la parte non compresa nel finanziamento e più soggetta alla sola condizione di andamento dei prezzi di mercato. Introdotta poi, anche una aliquota sostitutiva dello 0,25%, con maggiori vantaggi anche dal punto di vista fiscale.

I prossimi passi per la nuova versione del prestito ipotecario e le ultime novità del 2016 sulla casa

La nuova versione del prestito vitalizio ipotecario, è stata approvata con un decreto del Ministero dello sviluppo economico del 23 dicembre 2015 e prevede come visto in precedenza una maggiore flessibilità circa l’utilizzo della propria casa come fonte di liquidità e con la possibilità, rispetto al passato, di accesso anche agli over 60 e di estinzione anticipata durante lo stesso finanziamento.

I prossimi passi da attendere prima di poter accedere alla nuova versione? La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, in modo da poter visionare il testo completo e le importanti novità introdotte sul prestito vitalizio ipotecario e l’adeguamento da parte delle banche per l’attivazione di tali prestiti per gli over 60. In attesa di tali passi, ti suggeriamo altre importanti novità sulla casa approvate per il 2016:

  • Canone Rai e cambiamenti per il prossimo pagamento, con l’addebito diretto in bolletta del canone ripartito in 5 rate da 20 euro sulla fattura bimestrale del proprio fornitore di energia elettrica. Il pagamento tra l’altro è dovuto se presente nel proprio domicilio un apparecchio tv o se in possesso di smartphone o tablet per la visione diretta dei canali rai.
  • Nuovi contenuti della legge di stabilità 2016 e novità sulla casa con esenzione della Tasi per le case cedute in comodato d’uso gratuito a parenti entro il primo grado e acquisto della casa anche mediante una nuova modalità quale il leasing immobiliare.
  • Nuove detrazioni fiscali 2016 sulla casa del 50% per i lavori di ristrutturazione, per l’acquisto di mobili e bonus per le giovani coppie under 35, per l’acquisto di mobili nella casa acquistata come abitazione principale (senza vincoli di lavori di ristrutturazione).

Conclusioni:

  • Il prestito vitalizio ipotecario, è uno strumento che permette di accedere ad una maggiore liquidità economica e come utile alternativa a mutuo o nuda proprietà senza perdere i propri diritti reali.
  • Rispetto alle precedenti versioni approvate in materia, si arricchisce di importanti novità su età anagrafica, modalità di estinzione e di vendita.
  • Anche gli over 60 in possesso di una casa di proprietà e con necessità di liquidità economiche, potranno presentare una richiesta per il prestito vitalizio ipotecario, poichè l’età minima di accesso non è più solo relativa agli over 65.
  • In passato si prevedeva la possibilità da parte degli eredi di estinguere il finanziamento alla morte dei richiedenti over 60, mentre ad oggi è possibile procedere ad una estinzione anticipata anche durante lo stesso finanziamento.
  • La nuova versione del prestito vitalizio ipotecario, è stata approvata con un decreto del Ministero dello sviluppo economico del 23 dicembre 2015. Si attende la sola pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e l’adeguamento da parte delle banche per l’attivazione di tali prestiti per gli over 60.

Non vuoi perdere queste prossime fasi per il prestito vitalizio ipotecario? O le ultime novità sulla casa per il 2016? Continua a consultare i nostri aggiornamenti nella sezione normative di Gromia.

Commenti

commenti