Home | Vendere casa | Home staging: cos’è e perché farlo
pixel per articolo 183385Vendere casa

Home staging: cos’è e perché farlo

15 feb5 min. di lettura
Miriam PeraniMiriam Perani

In questa guida ti parleremo dell’home staging; scopriremo di che cosa si tratti, come si realizza e quali siano i suoi vantaggi.

Tratteremo inoltre dei corsi per diventare home stager. Iniziamo però dal capire meglio di che cosa stiamo parlando.

Home staging: cos’è?

L’home staging è un insieme di tecniche che hanno come scopo quello di valorizzare al meglio un immobile per la vendita o l’affitto.

Si tratta di interventi non invasivi; considera quindi che non fa riferimento a ristrutturazioni o interventi importanti, quanto piuttosto alla migliore presentazione possibile dell’immobile.

La dicitura home staging potrebbe trarre in inganno; non riguarda infatti solo le abitazioni ma tutto quanto possa essere messo in vendita in ambito immobiliare. Di conseguenza si potranno effettuare interventi di home staging anche in negozi, spazi commerciali, hotel, bed & breakfast e così via.

Immaginiamo che ti starai chiedendo come si faccia un intervento di home staging. Te lo spieghiamo subito.

Come si fa 

Le tecniche e gli strumenti che possono essere utilizzati per valorizzare un appartamento o più in generale un immobile sono tantissimi. Solitamente l’home stager si avvale di accessori e complementi di arredo come ad esempio decorazioni o tessili, come tende, cuscini o teli.

Fondamentale per un intervento di questo tipo è anche l’utilizzo della luce; è possibile sia valorizzare la luce naturale proveniente da porte e finestre, ma anche collocare a questo scopo lampadari e lampade da terra o sostituire le lampadine con tipologie diverse per ottenere l’atmosfera voluta.

Questo tipo di intervento può essere effettuato sia sugli spazi già arredati ma anche su quelli vuoti. In questo caso l’home stager avrà maggiore possibilità di azione e avrà inoltre la possibilità di rendere più semplice immaginare come potrebbe apparire la casa arredata per un potenziale acquirente.

Ti abbiamo parlato di interventi assolutamente non invasivi con la collocazione di oggetti luci e simili. Tuttavia un intervento di home staging potrebbe riguardare anche piccoli lavori come ad esempio l’imbiancatura delle pareti, la posa di elementi in cartongesso o in altri materiali poco impattanti sulla struttura.

Tieni presente che in linea di massima tutto quello che viene realizzato tramite l’home staging è rimovibile, anche se nulla vieta all’acquirente o all’affittuario di mantenere o continuare sulla linea degli interventi già proposti.

Perché l’home staging?

Perché si effettui un intervento di home staging a questo punto ti sarà già chiaro. Possiamo però aggiungere che si tratta del compromesso migliore tra le possibilità di miglioramento e quindi di migliore presentazione di uno spazio ed i costi da sostenere.

Importante in quest’ottica è capire come mai sia utile richiedere l’intervento di un professionista in questo settore. Nella maggior parte dei casi chi mette in vendita l’immobile non ha le competenze necessarie per valorizzare lo spazio al meglio, soprattutto nell’ottica di interventi che abbiano solo come scopo quello della vendita (o dell’affitto).

Un home stager invece, in un tempo molto breve, riesce a pensare quali possano essere gli aspetti da valorizzare ed è inoltre in grado di farlo con costi ridotti.

Da questo punto di vista considera inoltre che di norma non è richiesto l’acquisto di materiali o accessori che potrebbero essere forniti dal professionista che si occupa di questo aspetto.

Tuttavia in molti casi quello che già possiedi o che è presente nell’appartamento da valorizzare potrebbe essere più che sufficiente per un intervento di home staging efficace.

Prima di foto e video

Non ti abbiamo ancora detto che oltre alla presentazione dal vivo di uno spazio spesso si richiede l’home staging prima di realizzare le fotografie o i video che saranno poi pubblicati per la presentazione o per la messa in vendita di un immobile.

Come puoi facilmente supporre, presentare un immobile con le immagini giuste è fondamentale quando il primo impatto con lo spazio da collocare avviene a distanza, come d’altronde assistiamo sempre più spesso nelle vendite degli immobili.

Ma come si diventa home stager?

I corsi di home staging

A questo punto potresti anche esserti incuriosito in merito a questa professione al punto da chiederti come si possa diventare home stager.

L’home staging non è una professione regolamentata; non richiede quindi l’iscrizione a nessun tipo di albo o che vengano frequentati dei costi particolari. In linea teorica quindi chiunque potrebbe iniziare autonomamente questa professione.

Tuttavia gli aspetti da conoscere e da considerare sono davvero moltissimi. Per questo potresti valutare di iscriverti ad un corso specifico. Ne esistono davvero moltissimi di diverso tipo che spaziano dai costi di poche ore a quelli più approfonditi e di lunga durata tenuti da istituti specializzati nell’immagine o nel design.

Di conseguenza anche la durata ed il prezzo dei corsi varia tantissimo. Con un rapido giro su un qualsiasi motore di ricerca potrai renderti conto di quanto le offerta formativa in questo senso sia enorme e diversificata.

Gli sbocchi lavorativi

Tuttavia se ti interessa questo tipo di professione considera che gli spazi di applicazione sono davvero importanti. Gli interventi di home staging possono essere richiesti anche dalle agenzie immobiliari per un supporto nella vendita di un immobile, ma anche per quanto riguarda gli affitti o per la presentazione di hotel e strutture destinate all’accoglienza.

Infatti considera che quando si tratta di consigli per affittare o per vendere più rapidamente un immobile (come nella guida che abbiamo dedicato a questo aspetto), gli interventi di home staging sono uno dei consigli ricorrenti proprio per l’altissimo rapporto tra costi e benefici.

Non possiamo fornirti un riferimento di base sul costo di un intervento di questo tipo, in quanto esso dipende fortemente da quanto tempo sia necessario per l’intervento e dall’entità dello stesso.

Home staging e fai da te

Considera infine che non è raro che un’agenzia immobiliare sia in grado di offrirti questo servizio per semplificare la vendita di un immobile.

Questo è un altro motivo che dovrebbe allontanare le persone dal fai-da-te nella gestione delle compravendite immobiliari; ecco perché consigliamo sempre di preferire gli interventi professionali capaci di ridurre drasticamente i tempi di vendita e massimizzare di conseguenza i profitti possibili.

Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa

Cosa fare se non si vuole più vendere casa ? Cosa può fare l’agenzia?Leggi l'articolo
Compromesso di vendita immobile: cos’è e come compilarloLeggi l'articolo
Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click