pixel per articolo 181767
Home | comprare casa | Vendere e comprare casa contemporaneamente: scopri come fare
comprare casa

Vendere e comprare casa contemporaneamente: scopri come fare

5 febbraio|3338 views
Vanessa GuerrieroVanessa Guerriero
immagine hero di "Vendere e comprare casa contemporaneamente: scopri come fare"

Vendere e comprare contemporaneamente casa è possibile. Ma prima di compiere questo passo è necessario fare alcune valutazioni, per capire se questa operazione ti conviene. Prima di effettuare una doppia compravendita infatti è necessario fare bene i conti, e non solo in termini di soldi. Bisogna capire se l’operazione è realisticamente fattibile.

In questo articolo ti proponiamo un piccolo quiz per permetterti di comprendere al meglio la tua situazione. Poi ti presentiamo lo scenario più frequente, quello della vendita di una casa con mutuo per comprarne un’altra.

Vuoi sapere come vendere e comprare casa contemporaneamente? Allora prendi carta e penna, e rispondi a queste tre domande:

 

1) Il mercato ti permette di vendere la tua vecchia casa ad un prezzo superiore alla nuova?

Il ricavo della vendita della vecchia casa deve essere sufficiente non solo a coprire il prezzo di acquisto del nuovo appartamento. Deve anche sostenere le spese notarili e pagare tutte le tasse e le imposte sull’acquisto di un immobile. Nello specifico un’imposta di registro, che equivale al 9% del valore catastale.

Questa tassa può essere sensibilmente ridotta solo in caso di acquisto prima casa, grazie al bonus prima casa. In questi casi la percentuale scende al 2%, ma per approfittarne è necessario non possedere un immobile, e non venderlo per almeno 5 anni.

In più, sulla nuova casa potrebbero gravare ulteriori costi: ad esempio se l’appartamento non è abitabile da subito, potrebbe essere necessario effettuare interventi di ristrutturazione; oppure se l’assemblea condominiale ha già deliberato lavori di manutenzione straordinaria, dovrai contribuire alle spese.

 

2) Se non riesci a coprire tutte le spese per l’acquisto della nuova casa, hai accesso ad altre fonti di finanziamento?

In genere chi vende casa per comprare un nuovo appartamento vuole migliorare o mantenere più o meno la situazione abitativa precedente. Molti cercano un appartamento che sia almeno grande quanto l’appartamento che hanno messo in vendita. Ma comprare un appartamento grande ha i suoi costi. Se il prezzo di vendita della vecchia casa non riesce a coprire i costi per l’acquisto del nuovo appartamento, devi ricorrere ad altre fonti di finanziamento.

 

3) È possibile concludere l’operazione nei tempi che hai in mente?

Il caso ideale, ma che in genere non si verifica mai, prevede la stipula dell’atto di vendita della vecchia casa nello stesso giorno in cui concludi l’atto di acquisto della nuova. Per far coincidere i tempi è necessario capire bene quanti mesi sono necessari a vendere la tua vecchia casa, ed in che tempi il proprietario del nuovo appartamento spera di vendere la sua. Secondo noi l’aiuto di un agente immobiliare fidato e di un buon notaio è indispensabile. Diversamente il rischio è quello di vendere il tuo vecchio appartamento, ma di non riuscire a comprare quello nuovo. Poiché magari nel frattempo il proprietario del nuovo appartamento ha ricevuto un’offerta migliore, ed ha preferito cederlo ad altri.

Allo stesso modo devi considerare che in genere si acquista l’immobile quando il mercato è in ribasso e si vende quando il mercato è in crescita. Ovviamente se vuoi vendere e comprare casa contemporaneamente escludi automaticamente questa possibilità.

 

Se hai risposto di sì ad almeno due di queste domande

Continua a leggere questo articolo e scopri:

  • come vendere una casa con muto per comprarne un’altra
  • come vendere una casa con mutuo cointestato per comprarne un’altra

Non hai un mutuo sulla casa? Complimenti! Allora scopri subito i nostri 10 Consigli su Come Vendere Casa Velocemente. O meglio ancora, entra direttamente in contatto senza impegno con gli esperti Gromia per guadagnare il massimo dalla tua vendita nel minor tempo possibile!

 

Se hai risposto di sì ad una sola o a nessuna delle nostre tre domande

Il consiglio che ti diamo nel tuo interesse è quello di posticipare i tempi di acquisto della nuova casa.

Comprendiamo che posticipare i tempi di acquisto non è facile. Se possiedi solo un appartamento, vuoi immediatamente andare ad abitare nella tua nuova casa di proprietà, e l’idea di dover trascorrere qualche mese in affitto non ti va giù, poiché pagare l’affitto ti sembra un’inutile spreco di soldi.

Ma posticipare l’acquisto della nuova casa può essere necessario, per evitare di ritrovarsi con il conto bancario in rosso, e magari gravati da debiti che non si sa come ripagare.

 

È possibile vendere e acquistare casa contemporaneamente in caso di mutuo?

La risposta a questa domanda è sì. Vendere una casa con mutuo per comprarne un’altra è possibile, anche se si tratta di un’operazione piuttosto complessa. Le opzioni a tua disposizione sono tre:

  • estinguere il mutuo al momento del rogito
  • far pagare la parte restante del mutuo all’acquirente
  • estinguere il mutuo prima di comprare la nuova casa

Per estinguere il mutuo al rogito, parte del ricavato dalla vendita della vecchia casa viene girato alla tua banca, per coprire quanto resta del mutuo. Il tuo notaio saprà fornirti tutte le informazioni sui passi da seguire per compiere questa operazione. Qui noi ti diamo solo un consiglio. Se riesci ad estinguere un mutuo in corso con il ricavato della vendita del tuo appartamento, la prima cosa da fare è contattare la tua banca, e chiedere informazioni. L’estinzione anticipata di un mutuo, o qualsiasi finanziamento, non sempre è gradita alle banche. Le banche infatti perdono parte degli interessi sul capitale che ti hanno concesso in prestito, e quindi potrebbero chiederti il pagamento di una penale, o altri costi per l’estinzione anticipata.

Far pagare la quota restante del mutuo a chi compra la tua vecchia casa è la soluzione più scelta. Ovviamente è necessario che l’acquirente sia d’accordo a subentrare nel mutuo, e che la banca dia il suo consenso. Però qui hai davanti a te altri tre possibili scenari:

  1. la banca acconsente ad un accollo liberatorio del mutuo, quindi tu non avrai più alcuna obbligazione
  2. richiesta da parte della banca della stipula di un accordo cumulativo, dove tu farai da garante, se il nuovo proprietario non riuscisse a pagare le rate del mutuo
  3. la banca decide che il valore del vecchio appartamento è diminuito nel tempo, e quindi chiederti di estinguere il vecchio mutuo, e stipulare un nuovo mutuo con chi compra il tuo appartamento

Se vuoi tentare questa soluzione, avrai bisogno di un ottimo avvocato, in grado di mettere d’accordo te, chi sta comprando il tuo vecchio appartamento, il proprietario del nuovo appartamento, e le rispettive banche.

Scopri di più su come vendere una casa con mutuo!

 

È possibile vendere e comprare casa contemporaneamente in caso di mutuo cointestato?

Estinguere il mutuo prima di comprare la nuova casa è la soluzione migliore, ma disponibile a pochi, quindi preferiamo presentarti un altro scenario molto comune.

Vendere e acquistare casa contemporaneamente in caso di mutuo cointestato è uno scenario molto simile al precedente. Ma ha una difficoltà in più: il titolare del mutuo non sei tu, ma il mutuo è intestato sia a te che a tua moglie o tuo marito. Quindi qui ci sono tre possibilità:

1. Raggiungimento di un accordo tra i coniugi

Tutto va avanti come nel primo scenario. Se si è in grado di estinguere il mutuo contestualmente al rogito, ogni cosa fila liscia. Diversamente è necessario coinvolgere la banca per capire come accollare il mutuo al nuovo proprietario

2. Mancato raggiungimento di un accordo tra i coniugi

Il coniuge che non è d’accordo può:

  • uscire dal contratto: in questo caso è necessario sempre il consenso della banca. La banca infatti deve verificare che il coniuge che si accolla l’intera rata del mutuo sia solvibile.
  • sostituire il mutuo: stipulando un nuovo finanziamento per estinguere quello vecchio. Anche qui è necessario capire bene quali sono le condizioni del nuovo finanziamento, e se conviene.

3. Coniugi separati o divorziati

Questo scenario è più complicato degli altri due, ed in ogni caso coinvolge il risarcimento del 50% delle rate del mutuo che il coniuge ha versato. Quindi ti consigliamo di contattare il tuo avvocato, che saprà fornirti i migliori suggerimenti su come muoverti.

Ora non hai più dubbi e non vedi l’ora di vendere? Scopri la lista completa dei Documenti necessari per vendere casa.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

E-mailWhatsAppFacebookLinkedinTwitterPinterest
Quali sono oggi i mutui più convenienti?Leggi l'articolo
Preliminare di compravendita di un immobile: una guida praticaLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 25 novembre61 views

    Quante e quali tasse si pagano sull’acquisto di una casa?

    Stai pensando di acquistare casa ma vorresti saperne di più sui costi ai quali andrai incontro? Questa guida è stata pensata proprio per te: ti parleremo di quante e quali siano le tasse sull’acquisto a cui dovrai fare fronte. Tratteremo nello specifico di quelle generiche, di quelle specifiche per la prima casa, per la seconda […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 22 novembre81 views

    Acquisto casa under 36: tutto ciò che devi sapere

    Sono previste agevolazioni per l’acquisto casa under 36? Quali sono? Ci sono requisiti per accedere ai bonus casa? Risponderemo a tutte queste domande nella guida che segue, che ti aiuterà a scoprire come orientarti e come fare richiesta di un bonus per l’acquisto della prima casa se hai meno di 36 anni.  Quali agevolazioni Se […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 22 novembre69 views

    Fondo di Garanzia mutui prima casa per acquisto e ristrutturazione: come funziona?

    Hai deciso finalmente di fare il grande passo e comprare la tua prima casa ma non riesci ad ottenere un finanziamento dalla banca? Non disperare, lo Stato arriva in tuo soccorso garantendo il 50% della quota capitale del  tuo mutuo grazie al Fondo di Garanzia mutui prima casa! E se sei un giovane sotto i […]
    Vanessa GuerrieroVanessa Guerriero