comprare casa

L’Acquisto di Una Prima Casa Avendone Già Una: 4 Scenari

acquisto prima casa avendone già una
552views

E’ possibile l’acquisto una prima casa, avendone già una, oppure no? Questa è la domanda che tanti dei lettori del blog di Gromia si chiedono. Sì, perché comprare una seconda casa può essere un ottimo investimento, ma quante tasse da pagare! Tra IMU, TARI e quant’altro, spesso essere proprietari di una casa può costare di più che andare in affitto!

Quinti tante persone cercano di acquistare una seconda casa, e farla risultare come prima casa. Si tratta di una soluzione perfettamente legale, che ti permette di risparmiare sulle tasse. Ma vediamo quando e come è possibile acquistare una prima casa, avendone già una da vendere. O magari trovando anche soluzioni di tipo diverso. In questo articolo ti presentiamo i quattro scenari più comuni.

Scenario 1: L’ acquisto di una Prima Casa Avendone già Una: Il Coniuge Separato

Non tutte le ciambelle riescono col buco. E questo, purtroppo, vale anche per i matrimoni. Ti sei sposato, ed avrebbe dovuto essere per sempre. Ma dopo qualche anno è sopraggiunta la separazione. Intanto tu avevi comprato casa. La tua casa. La casa che il giudice ha assegnato alla tua ex moglie. E tu hai perso casa, moglie e figli. Tecnicamente hai già una prima casa. Puoi acquistare una seconda casa, e godere di tutti i benefici previsti per l’acquisto di una prima casa?

In questo caso, la risposta è sì. Non tutto è veramente perduto. Se hai perso la disponibilità del tuo immobile, ed adesso sei costretto a vivere in affitto, puoi acquistare una prima casa, pur avendone già una. Il popolo dei separati e dei divorziati sta diventando sempre più grande. Ed il giudice ha pensato anche a loro, con la sentenza della Corte di Cassazione del 2 febbraio 2018.

Abbiamo letto tutta la sentenza per te, e ti diciamo che se sei separato o divorziato, puoi comprare una seconda casa, e godere di varie detrazioni ed agevolazioni disponibili per la prima casa. Esiste un’unica condizione: devi stabilire la tua residenza nella nuova casa. Il blog di Gromia non fornisce consulenza legale, e non è responsabile per danni causati da chi cerca di risolvere le questioni legali facendo da sé. Però ti diamo tante informazioni utili. Con il consiglio di contattare subito il tuo avvocato o commercialista, per capire come poter godere di tutte le agevolazioni anche sull’acquisto di questo nuovo appartamento.

Scenario 2: L’ acquisto di una Prima Casa Avendone Già Una: La Casa Ereditata

E se invece hai ereditato una casa? Abbiamo buone notizie anche per te. Se la casa è stata ereditata nello stesso Comune dove già possiedi la tua prima casa, le agevolazioni sulla prima casa possono essere estese anche all’immobile che hai ereditato.

Questo non lo diciamo noi, ma Agenzia delle Entrate. Il 21 dicembre 2017 infatti Agenzia ha risposto all’interpello n. 123, che riguardava un caso proprio come il tuo. Secondo Agenzia delle Entrate, se l’immobile è stato ottenuto a titolo gratuito, è possibile godere di alcune agevolazioni per la prima casa. Esiste un’unica condizione: entro 12 mesi dall’acquisizione della tua nuova casa, devi cedere la casa che già avevi. E’ chiaro? Forse no. Quindi facciamo un esempio: se hai ereditato una casa, ma ne hai già una, puoi godere delle agevolazioni anche sull’appartamento ereditato. Però devi vendere la tua prima casa entro 12 mesi dalla successione.

Scenario 3: L’ acquisto di una Prima Casa Avendone Già Una: La Comunione dei Beni

Veniamo al terzo scenario. Due coniugi sposati in regime di comunione dei beni possono avere una prima casa ciascuno, e godere di tutti i benefici e le agevolazioni? Qui i casi sono due:

  • ciascuno dei coniugi possiede una prima casa nello stesso Comune
  • ciascuno dei coniugi possiede una prima casa, ma le case – e la residenza anagrafica – si trovano in due Comuni diversi

Se tu e tua moglie siete proprietari della casa coniugale, ma avete anche un appartamento ciascuno, e tutti e due gli appartamenti si trovano nello stesso Comune, le agevolazioni per la prima casa si applicano solo alla casa coniugale.

Ma cosa succede se tu e tua moglie avete una prima casa in due Comuni diversi? Pensiamo al caso di due coniugi che lavorano in due città diverse, e quindi hanno residenza anagrafica in due Comuni diversi. Se questa è la tua situazione, allora entrambe potrete godere dei benefici sulla prima casa. Quindi, affrettatevi a contattare il vostro avvocato, per sapere come fare.

Scenario 4: L’ acquisto di una Prima Casa Avendone Già Una: La Donazione

E se invece hai una prima casa, la concedi ad un’altra persona in donazione, puoi acquistare una prima casa? La risposta, secondo la Corte di Cassazione, è sì. Vedi che i giudici, alla fine, non sono tanto cattivi? Secondo l’ordinanza n. 13118/19 del 16 maggio 2019, se doni la tua prima casa ad uno dei tuoi figli, e ne acquisti un’altra, puoi godere delle agevolazioni sulla prima casa. Però ci sono alcune condizioni:

  • non devi essere proprietario di nessun altro appartamento nello stesso Comune dove si trova la tua nuova casa
  • se però hai già una casa nello stesso Comune, puoi pur sempre godere delle agevolazioni, a patto che la casa che già hai sia troppo piccola per il nucleo familiare

Quindi, per ricapitolare. Hai due case: la tua abitazione principale ed un monolocale di 50 metri quadri. Doni l’abitazione principale a tuo figlio, e ne acquisti un’altra. Su questa nuova casa puoi godere delle agevolazioni, perché il monolocale di 50 metri quadri è troppo piccolo per essere abitato dal tuo nucleo familiare. Giusto? Per il momento è tutto. Se hai altre curiosità su questo argomento, leggi il nostro articolo su come comprare una seconda casa come prima casa.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sappiamo che stai leggendo con interesse questo articolo

Scarica la guida sui contratti di locazione! Ti aiuterà per evitare di incorrere in errori che potrebbero costarti tempo e denaro.​

Non lo faremmo se non fosse così importante!
Visto che sei così interessato a questi argomenti puoi scaricare ora la nostra guida gratuita sui contratti di locazione.

Ti aiuterà per evitare di incorrere in errori che potrebbero costarti tempo e denaro.

Compila il form qui sotto e ricevi immediatamente la guida!
(ricevi in più gratuitamente i modelli di contratti fac-simile da stampare e compilare, poi potrai riprendere a leggere questo articolo!)

Se hai trovato interessante questo articolo prima di andartene puoi scaricare la nostra guida gratuita sulle locazioni!

Cosa troverai nella guida?

  • Elenco dei contratti stipulabili e delle formule e procedure di attuamento
  • Approfondimento giuridico su norme e articoli utili per essere informati su “oneri e onori” del proprietario di casa
  • Modelli e contratti fac simile da stampare e compilare