Home | comprare casa | Come trattare l’acquisto di una casa: sei consigli (più uno)
pixel per articolo 183257comprare casa

Come trattare l’acquisto di una casa: sei consigli (più uno)

18 gen6 min. di lettura
Miriam PeraniMiriam Perani

Vorresti comprare casa ma non sai come fare? Vuoi sapere quali sono gli aspetti ai quali dovrai prestare maggiore attenzione? Te lo racconteremo subito nel nostro articolo che ti spiegherà come trattare l’acquisto di una casa, con sette consigli da mettere subito in pratica.

Trattare un acquisto non è certamente semplice e si tratta di un’arte che potrai affinare con l’esperienza. Soprattutto quando si parla di un investimento importante come quelli immobiliari, è però necessario fare attenzione ad alcune cose. Ecco quindi i nostri consigli che potrai sfruttare subito per una trattativa davvero efficace.

1. Attenzione ai documenti

Il nostro primo consiglio su come trattare l’acquisto di una casa riguarda le prime fasi della trattativa. Prima ancora di parlare di prezzo o contratti preliminari, assicurati che il venditore sia in grado di mostrarti tutti i documenti che riguardano l’acquisto dell’abitazione.

Il diritto di proprietà

In primo luogo dovrà essere in grado di dimostrarti l’effettiva proprietà dell’immobile; ciò non significa che sottointendiamo che qualcuno possa tentare di venderti un bene che non è di sua proprietà, quanto piuttosto che possano esserci degli aspetti nascosti o che potrebbero rivelarsi problematici, come ad esempio la presenza di altri proprietari o di procedimenti in corso in merito alla proprietà stessa, come potrebbe avvenire a volte con i beni ricevuti in eredità.

La planimetria

Accertati inoltre che la planimetria della casa che vorresti acquistare corrisponda effettivamente allo stato dell’immobile. In altre parole controlla che non siano stati effettuati dei lavori importanti dopo la presentazione della prima planimetria al catasto.

Visionare la planimetria ti servirà anche per capire con certezza l’effettiva corrispondenza tra quanto puoi vedere e quanto dichiarato dal proprietario. Facciamo un esempio: tramite la planimetria potrai verificare quali parti siano effettivamente di pertinenza della casa che vorresti acquistare. Infatti potrebbe accadere che spazi non di proprietà come ad esempio spazi comuni condominiali vengano utilizzati esclusivamente da un appartamento pur non avendone i diritti formali.

L’APE

In merito alla documentazione ti consigliamo inoltre di verificare la presenza dell’APE ossia dell’attestato di prestazione energetica che ti permetterà di capire quali siano effettivamente i consumi e l’impatto energetico della casa per la quale stai per trattare l’acquisto.

Entriamo ora più nel vivo della trattativa.

2. Come trattare l’acquisto: il prezzo

Il nostro secondo consiglio riguarda l’aspetto che tutti considerano come principale in una trattativa ossia il prezzo. In primo luogo considera che di norma gli annunci immobiliari contemplano che il prezzo possa essere trattabile, a meno che non venga affermato esplicitamente il contrario.

Soprattutto se la trattativa avviene tra te ed un altro privato non è raro che la stima del prezzo sia stata effettuata dal venditore senza considerare dei parametri oggettivi. Ti consigliamo quindi di informarti in merito al prezzo di immobili simili presenti in zona e di considerare anche le quotazioni ufficiali specifiche per il punto di ubicazione e lo stato in cui si trova l’immobile. Capirai che una casa appena costruita a parità di superficie non può essere paragonata ad una con vent’anni di età!

Se hai la possibilità chiedi al venditore come sia stato stabilito il prezzo; in questo modo avrai un’indicazione sui margini di trattativa possibili per questo aspetto.

3. I difetti

Un punto fondamentale da considerare quando si parla di come trattare l’acquisto di un’abitazione è quello legato ai difetti visibili. Già dal momento in cui visionerai le immagini o i video della casa che vorresti acquistare accertati che non ci siano difetti palesemente visibili. Potrai però verificare meglio questo aspetto durante una visita dell’abitazione.

Ti consigliamo inoltre di non avere remore nel chiedere spiegazioni su tutto ciò che potrebbe apparirti come un difetto: avere la situazione chiara fin dall’inizio sarà un aspetto fondamentale per concludere al meglio la tua trattativa.

4. Ipoteche e altri vincoli

Per trattare in maniera efficace l’acquisto accertati di avere chiara anche la situazione dell’immobile dal punto di vista dei vincoli. Assicurati della presenza o meno di ipoteche o altre tipologie di vincoli legati alla casa. Per vincoli intendiamo anche aspetti come l’usufrutto verso altre persone o la concessione dell’immobile in comodato d’uso.

Questo non significa che se sono presenti queste tipologie di vincoli non ti sarà possibile acquistare la casa, ma semplicemente che anche questi aspetti dovranno essere chiari per poter portare a termine l’affare nella massima trasparenza.

5. Il preliminare d’acquisto

Un altro aspetto da considerare con attenzione in merito a come trattare l’acquisto è quello che riguarda il preliminare di compravendita. Presta attenzione al fatto che tutte le condizioni che avrai stabilito a voce con il venditore siano presenti anche nel preliminare. 

Particolare attenzione dovrà essere prestata verso fattori come la caparra. Importante è anche stabilire una data di consegna dell’immobile ed includere nel preliminare anche le penali qualora questa data non venisse rispettata per qualsiasi motivo, anche indipendente dalla volontà del venditore.

6. Come trattare l’acquisto: consigli utili

Se fino ad ora ti abbiamo parlato di fattori puntuali che dovrai considerare nella trattativa di acquisto, un’attenzione particolare meritano però anche alcuni aspetti che ti consigliamo di non sottovalutare per una trattativa davvero efficace.

In primo luogo non sminuire l’immobile pensando di poter abbassare il prezzo, ma non porti dei problemi nell’evidenziare eventuali difetti o problematiche palesemente visibili.

Al tempo stesso ti consigliamo di non mostrare un eccessivo entusiasmo verso l’immobile, anche se questo dovesse piacerti davvero. Un entusiasmo troppo marcato farà credere al venditore di essere in una posizione dominante; In altre parole penserà che tu voglia aggiudicarti l’immobile a tutti i costi. Anche se fosse così non lasciarlo trasparire fino a che non avrete concluso effettivamente tutte le fasi della trattativa.

Il secondo consiglio in merito alla trattativa vera e propria è quello di non porti problemi anche nel chiedere di visitare più volte l’immobile qualora lo ritenessi necessario.  Come non compreresti a scatola chiusa un altro bene perché mai dovresti farlo con un immobile? Nel caso in cui ti venisse negata una seconda visita fai attenzione al fatto che questo comportamento non celi il tentativo di nasconderti qualche aspetto che potrebbe esserti sfuggito durante la prima visita.

Come trattare l’acquisto: il prezzo

Arriviamo infine all’acquisto vero e proprio: dopo aver discusso di tutti questi aspetti importanti ti starai chiedendo come trattare l’acquisto in merito al prezzo. In precedenza ti abbiamo consigliato di valutare il prezzo proposto dal venditore confrontando anche con i prezzi di altri immobili della zona e con le effettive quotazioni di mercato. Quando avrai stabilito il prezzo che ritieni corretto valuta se ci siano ulteriori margini di trattativa.

Potresti chiedere uno sconto facendo leva sul fatto che magari l’immobile è sul mercato da diverso tempo o capire se il venditore abbia particolare fretta. Se ciò non fosse possibile, chiedi di includere allo stesso prezzo o con un’aggiunta minima eventuali mobili o accessori presenti che possano essere di tuo interesse o che reputi di valore. Potrebbe trattarsi di mobili come ad esempio quelli della cucina ma anche di accessori come i mobili per l’esterno o le attrezzature da giardino.

In merito al prezzo se ritieni che sia troppo elevato potresti fare leva su eventuali difetti che hai riscontrato o sui lavori che dovrai svolgere per portare l’immobile allo stato ottimale.

Un consiglio in più

A questo punto sei a conoscenza di tutti i passi necessari su come trattare l’acquisto. Siamo però certi che ti potresti stare chiedendo se non sia troppo complicato gestire da solo tutti questi aspetti. La trattativa è infatti un momento molto delicato sul quale non è difficile compiere degli errori, soprattutto se si è alle prime armi.

Per questo motivo consigliamo sempre di evitare il fai da te e di rivolgerti ad un’agenzia immobiliare professionale: a fronte di un investimento ridotto eviterai di dover dedicare moltissimo tempo alla trattativa, ma soprattutto di incappare in problemi e difficoltà all’ordine del giorno quando si parla di trattative immobiliari.

Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa

Calcolo interessi sul mutuo: tutto quello che c’è da sapereLeggi l'articolo
Mercato Immobiliare 2022: Trend e PrevisioniLeggi l'articolo
Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click