comprare casa

Cosa Sapere Prima di Comprare Casa? Mini-guida ai Documenti Più Importanti

cosa-sapere-prima-di-comprare-casa-copertina
186views

Chi non ha mai acquistato un immobile spesso ha difficoltà nel capire cosa bisogna sapere prima di comprare casa. L’acquisto di un appartamento richiede non solo cautela, ma anche la capacità di comprendere bene cosa controllare. Affidarsi all’esperienza di parenti ed amici, chiedere consigli ed informazioni è utile per capire bene cosa è necessario controllare prima di comprare casa. Ma spesso le esigenze e le esperienze di amici e parenti possono essere diverse dalle tue.

Per aiutarti a fare la scelta migliore per te, noi di Gromia abbiamo preparato questa mini-guida sulle 5 cose più importanti da sapere per chi compra casa. Se cerchi un elenco più dettagliato, che ti spiega anche cosa controllare durante le visite all’immobile che stai pensando di comprare, leggi la nostra guida definitiva per comprare casa.


Cosa Controllare Prima di Comprare Casa


1. Le Tendenze del Mercato Immobiliare

Il primo passo che fa chi compie casa in genere è recarsi in agenzia immobiliare, per valutare le proposte disponibili. Secondo noi, il passo da fare prima di andare in agenzia è consigliabile prendere informazioni sulle tendenze del mercato immobiliare:

  • qual è la metratura media degli appartamenti in città?
  • qual è il prezzo medio per metro quadro nella città o nel quartiere dove vuoi comprare casa?
  • Quali sono le tendenze del mercato immobiliare per l’anno in corso, e le tendenze a medio termine?
  • A breve inizieranno nuovi progetti di edilizia privata?

Conoscere tutte queste informazioni è importante, poiché ti mette in grado di valutare in modo realistico le proposte che riceverai dalle agenzie, e di capire se sono in linea con le tendenze del mercato immobiliare o meno.

2. Controllare il Quartiere Dove Vuoi Comprare Casa

Controllare il quartiere dove vuoi comprare casa non significa solo visitarlo, per capire come è abitato. Comprare casa per molti significa continuare a vivere nello stesso appartamento per almeno 20 anni, e 20 anni sono lunghi. In questo lasso di tempo molti quartieri subiscono grandi trasformazioni: alcuni si riqualificano e rinnovano. Altri, purtroppo, si degradano.

cosa-sapere-prima-di-comprare-casa-1

Capire come il quartiere cambierà da qui a 20 anni non è possibile, ma vi sono alcune cose che puoi controllare, per cercare almeno di comprendere le tendenze a medio termine:

  • il quartiere è sede di attività produttive? Oppure offre soprattutto servizi? In genere i quartieri che ospitano fabbriche sono preferiti da chi lavora. Si tratta di zone sicure e tranquille. Però se nei prossimi 20 anni le aziende dovessero decidere di chiudere, di licenziare o di trasferirsi, il quartiere potrebbe cambiare molto rapidamente. I quartieri dove si concentrano servizi possono essere un po’ più vivaci e rumorosi, ma non dipendono dalla presenza di aziende. I quartieri dove si concentrano gli uffici pubblici diventano deserti dopo l’orario di ufficio
  • il quartiere offre attrattive storiche, turistiche, culturali o di altro tipo? Monumenti, ma anche musei, teatri, parchi, biblioteche ed università mantengono il quartiere vivo e ne evitano il degrado
  • sono stati annunciati progetti infrastrutturali? Una nuova fermata della metropolitana, la costruzione di un nuovo complesso residenziale, o altri progetti infrastrutturali aumentano il valore del tuo immobile, ma anche la vivibilità e la sicurezza del quartiere

Se le tendenze del mercato sono favorevoli, e se il quartiere dove hai scelto di comprare casa è tranquillo, ben abitato, e pensi che nei prossimi 10 o 20 anni resterà tale, il prossimo passo da fare è negoziare un mutuo ipotecario.

3. Fare Bene i Conti

Può sembrare molto banale, ma fare bene i conti prima di comprare casa è essenziale. Prese dalla preoccupazione per un passo tanto importante, tante persone in genere si concentrano sull’anticipo da versare all’atto della proposta d’acquisto, e sul mutuo. Anche se queste sono le spese più consistenti da affrontare, non sono le sole. Chi compra casa deve sostenere anche altri costi che, una volta sommati, possono raggiungere cifre notevoli:

  • l’imposta ipotecaria
  • l’assicurazione sul mutuo, che di solito viene richiesta dalla maggior parte delle banche
  • le spese per il rogito
  • la tariffa di intermediazione da versare all’agenzia immobiliare
  • l’imposta di registro o l’IVA, se stai acquistando un appartamento nuovo

Oltre a ciò devi mettere in conto eventuali spese per la ristrutturazione dell’immobile, per l’acquisto di arredi e di elettrodomestici. I proprietari di casa, a differenza degli inquilini, sono anche tenuti al pagamento dell’IMU, e di tutte le spese per la manutenzione straordinaria del proprio appartamento, e dello stabile.

Molte persone quindi ti consigliano di aggiungere circa il 10% al prezzo dell’immobile che vuoi acquistare. Secondo noi, invece, fare una stima approssimativa di tutti questi costi può trarti in inganno. Il consiglio che ti diamo è di fare i conti con carta e penna, per comprendere quanto realmente ti costa comprare casa.

4. Confrontare i Preventivi del Mutuo Ipotecario

Se non disponi della somma necessaria ad acquistare un appartamento in contanti dovrai richiedere un mutuo ipotecario. Chi compra casa per la prima volta spesso non sa quando richiedere il mutuo. Il momento migliore per iniziare tutte le pratiche del mutuo è non appena hai effettuato la proposta d’acquisto.

Ottenere il mutuo può richiedere un certo tempo, quindi è bene raggiungere un accordo con il proprietario dell’immobile e con l’agenzia, circa il tempo che passerà tra la proposta d’acquisto ed il rogito notarile.

Durante questo periodo infatti la banca dovrà valutare la tua solvibilità e le garanzie che proponi. Ma tu, dal tuo canto, dovrai valutare i preventivi e le condizioni che ti vengono proposte da vari istituti di credito.

L’epoca d’oro dei mutui ipotecari che finanziavano il 110% del prezzo dell’immobile è finita. Al momento le banche non concedono mai finanziamenti superiori all’80% del prezzo finale dell’immobile. In genere, richieste di finanziamento inferiori all’80%, se appoggiate da un contratto di lavoro a tempo indeterminato e da adeguate garanzie immobiliari sono accettate senza troppa difficoltà.

5. Controllare Tutte le Certificazioni e la Documentazione dell’Immobile

Una delle cose che devi sapere prima di comprare casa riguarda il controllo di tutte le certificazioni e di tutta la documentazione dell’immobile. Il controllo su alcuni dei documenti sarà svolto dal tuo notaio, prima del rogito. Però è buona norma prendere visione di tutti i documenti, per comprendere bene le condizioni dell’immobile, ed anche effettuare controlli su documenti che di solito il notaio non legge.

cosa-sapere-prima-di-comprare-casa-2

Il tuo notaio si occuperà personalmente di consultare i seguenti documenti:

  • il certificato di agibilità dell’immobile. Si tratta di un documento che serve per controllare che la casa che stai per comprare sia effettivamente idonea ad essere abitata. Di solito chi vende casa vende un appartamento agibile, ma verificare i requisiti di abitabilità è la norma
  • l’atto di provenienza dell’immobile. Questo documento certifica in che modo il proprietario ha acquisito il diritto di proprietà dell’immobile che stai per acquistare. Si tratta di un documento importante, per evitare di comprare una casa gravata da ipoteche, da tasse di successione, oggetto di procedimenti legali, o che nasconde altri intoppi
  • la planimetria catastale e la visura catastale. Questi documenti dimostrano lo stato attuale della casa che stai per comprare, e documentano eventuali lavori di ristrutturazione dell’appartamento
  • l’attestato di prestazione energetica, che va obbligatoriamente presentato, per attestare il consumo energetico dell’immobile

Oltre a tutti questi documenti, è utile leggere di persona i regolamenti condominiali, ma soprattutto le delibere delle riunioni di condominio. Le delibere riescono a farti capire come sono realmente i rapporti tra i proprietari, e come funziona il condominio dove stai per andare a vivere.

Le cose da sapere, e da controllare, prima di comprare casa non finiscono qui. In questo articolo ti abbiamo presentato un elenco dei 5 punti principali da controllare prima di acquistare casa. Però se vuoi saperne di più leggi la nostra lista delle 50 cose da considerare prima di comprare casa, dove troverai tutte le spiegazioni e le dritte che ti servono.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.