Home | Cambiare Casa | I dieci motivi che ti fanno venire voglia di cambiare casa
pixel per articolo 183282Cambiare Casa

I dieci motivi che ti fanno venire voglia di cambiare casa

26 gen13 min. di lettura
Miriam PeraniMiriam Perani

A chi non è successo di avere voglia di cambiare casa? Prima o poi accade a tutti noi. Quali sono i motivi che ci spingono più spesso a cambiare abitazione? Abbiamo raccolto per te i dieci casi più comuni. Se ti rispecchi in almeno uno di questi, potrebbe essere arrivato il momento di pensare davvero alla tua prossima casa!

Dopo averti descritto i motivi più frequenti che spingono a cambiare casa, dedicheremo un paragrafo all’analisi di un po’ di dati demografici, per capire quanto davvero si cambi casa nel nostro paese.

Concentriamoci ora sui motivi. 

I vicini di casa

I vicini di casa sono uno dei motivi indipendenti dalla tua volontà che potrebbero farti venire voglia di cambiare casa.

Quando hai acquistato il tuo appartamento, il condominio sembrava un’oasi serena lontana dal caos urbano. Ma dopo l’arrivo dei nuovi vicini che hanno trasformato il giardino in un deposito di immondizie e rottami, goderti il giardino di casa tua non è più così semplice e anche l’aspetto complessivo dell’edificio ne ha risentito.

Ti abbiamo fatto un esempio, ma i motivi derivanti dai vicini possono essere moltissimi. Dal nuovo inquilino rumoroso, all’arrivo di un bambino o di un cucciolo che abbaia in continuazione (con il vicino che non lo fa mai smettere), la pace in casa tua sembrerebbe essere stata compromessa per sempre.

voglia di cambiare casa

Ecco allora che la voglia di cambiare casa si presenterà puntuale (e non possiamo certo darti torto). La motivazione è ovviamente più che valida, ma fai attenzione ad una aspetto: i vicini di casa molesti, purtroppo, sono in agguato ovunque. E non c’è regolamento condominiale o amministratore che tenga.

Potresti di conseguenza aver voglia di considerare una casa in un contesto diverso rispetto a quello dove vivi ora. Le motivazioni che seguono potrebbero essere un’ulteriore spinta in questo senso. 

La voglia di cambiare casa per…cambiare

La voglia di cambiare casa altre volte deriva da una semplice volontà di puro cambiamento. In altre parole, potresti non essere spinto da nessuno dei motivi che ti descriveremo nei paragrafi successivi: semplicemente, hai voglia di nuovi spazi. 

voglia di cambiare casa

Anche da sola, questa motivazione è tra quelle che fanno venire voglia di cambiare casa. Se l’idea di un trasloco, di un nuovo paese o di un altro quartiere, di nuove abitudini e di mobili da riadattare e/o acquistare non ti spaventa ma anzi, ti rende euforico, potrebbe essere arrivato il momento di soddisfare la tua voglia di cambiare casa.

In questo caso non abbiamo raccomandazioni particolari da farti se non quella che vale per ogni cambio, vendita o affitto di casa: non perdere tempo con il fai da te e rivolgiti senza esitazioni ad un’agenzia immobiliare.

Il luogo

A volte a farti venire voglia di cambiare casa non è invece la casa in sé, quanto piuttosto il luogo dove è situata. 

Non è raro infatti che un posto che ti sembrava perfetto quando sei andato a viverci, si sia poi rivelato non tale per i motivi più diversi. Non stiamo però parlando solo di aspetti che magari potresti non aver considerato all’inizio.

Capita spesso che intorno alle nostre case avvengano cambiamenti che non dipendono da noi, come ad esempio un cantiere di lunghissima durata che potrebbe rendere la qualità della vita sempre peggiore.

In altri casi potrebbero essere le tue esigenze ad essere cambiate; magari hai acquistato una casa per viverci in coppia, ma con l’arrivo di un figlio hai voglia di cercare un quartiere che offra più servizi per i figli o che sia più vicino alla scuola che vorresti frequentassero.

In altri casi potresti esserti accorto che il luogo dove vivi non ha i servizi o gli spazi che desideri, per i motivi più diversi. Potrebbe trattarsi di una passione per uno nuovo sport che non ha però palestre o impianti sportivi dove praticarlo nella tua zona o la voglia di frequentare un corso di studi ma senza dover effettuare troppi spostamenti. 

In questo caso il consiglio che possiamo darti è quello di individuare prima il luogo o il quartiere dove potresti soddisfare le tue esigenze senza doverti spostare troppo e solo in seguito cercare una nuova casa nei dintorni.

Non sono però sempre gli spazi esterni a farci venire voglia di cambiare casa.

Gli spazi interni

Mai come dopo le restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19, ti sei reso conto di quanto casa tua andasse bene per trascorrerci alcune ore al giorno o i fine settimana, ma fosse diventata improvvisamente troppo piccola per tutta la tua famiglia o per le tue esigenze dentro casa.

Un altro dei motivi che ti potrebbe far venire voglia di cambiare casa è proprio quello degli spazi: troppo grandi, troppo piccoli o non adeguati, come nel caso che ti abbiamo appena descritto.

La necessità di lavorare in smartworking o l’obbligo di studiare a distanza per i figli è una delle motivazioni che potrebbe spingerti a cercare una nuova casa, con spazi più adeguati per queste esigenze.

Altre volte gli spazi potrebbero essere non più adatti perché la tua famiglia sta cambiando, come potrebbe accadere con l’arrivo di un figlio, ma anche di un nuovo cane.

Ci sono invece casi in cui gli spazi non sono più quelli di cui hai bisogno, ma per il motivo esattamente opposto; in altre parole potresti renderti conto che la tua casa è diventata troppo grande. Divorzi, separazioni o semplicemente i figli che vanno a vivere da soli o a studiare altrove possono essere un motivo che ti spinge a pensare che la tua casa sia diventata improvvisamente inadeguata e che sia quindi arrivata l’ora di cercarne una più adatta alle tue nuove esigenze. 

In altri casi gli spazi non sono più adatti perché a cambiare radicalmente è (o sarà) la tua vita.

La voglia di cambiare casa per un cambio di vita

Un altro dei motivi più comuni che fa venire voglia di cambiare casa riguarda un cambio dello stile di vita o più generalmente, un cambio importante che riguarda appunto la tua quotidianità.

Anche in questo caso i motivi possono essere tantissimi: aver voglia di cambiare casa per andare a vivere in un luogo nettamente diverso, come ad esempio in campagna oppure al mare, oppure perché hai trovato la forza e le risorse per realizzare un tuo sogno come quello di aprire un laboratorio artigianale da casa o una tua attività.

Ancora, la voglia di cambiare casa potrebbe derivare da una necessità o dal desiderio di cambiare luogo di residenza. Anche in questo caso i motivi possono essere i più disparati; potrebbero essere ad esempio il ritorno al tuo paese di origine o uno spostamento in un’altra città italiana o addirittura all’estero.

In questa categoria includiamo anche i cambiamenti che derivano dalle relazioni affettive; in questo senso la voglia di cambiare casa potrebbe essere generata dalla scelta di iniziare una vita con il partner. A volte però i cambiamenti potrebbero riguardare un aspetto specifico della tua vita come vedremo nel paragrafo successivo.

Un nuovo lavoro

Un caso simile a quello precedente è quello che riguarda un cambiamento importante per la tua vita che potrebbe richiedere anche la necessità (o semplicemente la voglia) di cambiare casa. Ci riferiamo ad un nuovo lavoro. 

Ovviamente questo non significa che ogni volta che cambi lavoro dovrai necessariamente cambiare casa; tuttavia ci sono dei motivi che potrebbero spingerti a desiderare un cambiamento. Un motivo molto comune è la necessità di avvicinarsi al luogo di lavoro, ma i motivi per la voglia di cambiare casa potrebbero derivare anche dalla scomodità o dall’assenza del trasporto pubblico per raggiungere il tuo luogo di lavoro o ancora, dalla fine delle corse serali ben oltre la fine del tuo orario di lavoro.

Come ti avevamo già anticipato in merito agli spazi, talvolta il lavoro potrebbe farti comprendere la necessità di avere spazi diversi a disposizione a casa tua. Ancora una volta un fattore decisivo in questo senso potrebbe essere la necessità di uno spazio da dedicare esclusivamente al tuo lavoro, che da classico impiego d’ufficio si è trasformato in lavoro a distanza.

È un cambiamento che potrebbe essere stato molto positivo per te, ma che ti ha fatto capire come uno spazio anche piccolo ma silenzioso sia strettamente necessario. 

Esiste anche un altro motivo che deriva ancora una volta da fattori esterni.

Le esigenze famigliari

Talvolta i motivi che potrebbero spingerti a cambiare casa non derivano da un tuo desiderio quanto piuttosto da un’esigenza; è il caso dei bisogni familiari. Anche quando si verifica questa eventualità le motivazioni possono essere le più diverse, a partire dalla necessità di avvicinarsi ad un genitore o ad un parente che necessita di assistenza o ancora, dalla volontà di avere spazio a sufficienza anche per ospitare altre persone del proprio nucleo familiare.

Come per gli altri motivi, può immaginare moltissimi casi che potremmo far rientrare in questo paragrafo; ti citiamo solo a titolo di esempio la volontà di seguire un figlio che ha necessità di spostarsi per motivi di lavoro e che potrebbe avere bisogno dell’assistenza dei propri genitori o viceversa.

A volte invece sono proprio le esigenze famigliari che potrebbero spingerti a voler cambiare casa. 

Lasciare la casa a qualcuno

Sempre in merito ai rapporti famigliari o alle relazioni, un altro dei motivi che ti possono far venire voglia di cambiare casa è la volontà di lasciare la tua casa ad un parente, un amico o un famigliare. 

Succede talvolta che un genitore decida di lasciare la casa al figlio o ancora che qualcuno voglia concedere, magari per un periodo di tempo limitato, la propria casa a qualcun altro.

Sia che si tratti di un comodato d’uso, di una donazione o di un affitto temporaneo, questa scelta potrebbe renderti necessaria la ricerca di una nuova casa.

Succede invece che talvolta la voglia di cambiare casa sia dettata da necessità urgenti.

Una casa inutilizzabile

La voglia di cambiare casa può derivare anche da una necessità, come nel caso di un’abitazione diventata inagibile. Potrebbe accaderti nel caso in cui la tua casa sia inutilizzabile, magari proprio perché danneggiata in misura importante da un evento improvviso, come un terremoto. 

Potrebbe però succedere anche che una casa necessiti di lavori di ristrutturazione importanti, che non vuoi o non puoi sostenere al momento, magari perché riportarla allo stato originario richiederà moltissimo tempo (e magari denaro).

In altre parole, una casa potrebbe divenire inutilizzabile non solo per una calamità o un evento inaspettato, ma anche per il semplice trascorrere del tempo. 

La voglia di indipendenza

Siamo giunti all’ultimo dei dieci motivi che potrebbero farti venire voglia di cambiare casa: la volontà di essere indipendente. 

In questi casi rientra la voglia di andare a vivere da solo, magari allontanandoti dalla casa dei tuoi genitori. L’indipendenza potrebbe però essere anche rispetto ad altre persone, come ad esempio da un gruppo di amici o di coinquilini con i quali hai vissuto a lungo. 

Magari vorresti continuare questa esperienza di convivenza ma con altre persone e in altri spazi o semplicemente, vuoi essere del tutto indipendente.

Questo non significa che dovrai per forza acquistare una casa tutta per te; la voglia di cambiamento potrebbe portarti verso un’abitazione in affitto, oppure farti vendere una casa di proprietà per acquistarne un’altra o per affittarne una nuova. Le opzioni disponibili sono come sempre moltissime e sono tutte ugualmente valide.

Ma davvero la voglia di cambiare casa è così comune? Per rispondere a questa domanda abbiamo deciso di consultare per te alcuni dati ufficiali. 

La voglia di cambiare casa in numeri

Fino ad ora ti abbiamo parlato in termini generali dei motivi che fanno nascere la voglia di cambiare casa. Abbiamo pensato però di analizzare anche i dati relativi ai cambiamenti di abitazione nel nostro pese per farti capire quante persone siano potenzialmente interessate da queste motivazioni.

Per farlo abbiamo consultato gli ultimi dati Istat disponibili sulla popolazione residente in Italia. I dati non indicano direttamente quante persone abbiano cambiato casa, ma ti permetteranno comunque di farti un’idea sulla portata di questi cambiamenti.

I dati sul cambio di residenza possono quindi essere interessanti in questo senso, almeno per avere un dato indicativo su questa tendenza. 

voglia di cambiare casa

Secondo gli ultimi dati disponibili 1,3 milioni di persone (1.333.680 per l’esattezza) ha cambiato comune di residenza, su una popolazione di quasi sessanta milioni. Questo significa che il 2,4% ha cambiato comune e quindi, deduciamo, anche casa.

Il dato non può essere considerato in assoluto, anche perché non prende in considerazione chi ha cambiato casa senza tuttavia cambiare il comune. In altre parole, se ti spostassi da un quartiere all’altro di Milano non rientreresti in questo conteggio. 

A questi ultimi si aggiungono circa 250.000 persone provenienti dall’estero e i 160.000 che si sono trasferiti definitivamente fuori dall’Italia.

Possiamo analizzare la situazione considerando anche le macro aree del nostro paese. Considerando il rapporto tra popolazione residente e trasferiti da altri comuni, i dati Istat riferiscono di un rapporto del 2,86% per quanto riguarda il nord ovest. Simili i dati del nord est, con una percentuale del 2,74%.

Spostandoci al centro la percentuale scende al 2%, mentre al sud l’1,61% della popolazione residente ha cambiato comune. Il rapporto sale leggermente a 1,66 se consideriamo invece gli abitanti delle isole maggiori.

La voglia di cambiare casa a Milano e Roma

E nelle grandi città? A Milano e provincia il bisogno e la voglia di cambiare casa hanno interessato almeno il 2,67% della popolazione, dato che scende a 2,08 se si considera la sola città di Milano. 

Spostandosi a Roma e provincia le percentuali scendono leggermente rispetto a quelle milanesi, con un rapporto di 1,58 tra le persone che si sono trasferite verso altri comuni e i residenti di Roma e provincia. Considerando invece la sola capitale questa proporzione si avvicina all’uno per cento.

Come ti anticipavamo in precedenza sono dati indicativi e non considerano la totalità dei casi, ma ci servono comunque per capire come la voglia o la necessità di cambiare interessi in maniera significativa gli abitanti del nostro paese.

Se stai davvero per cercare una nuova abitazione, non perderti la guida Gromia su tutte le cose da fare prima di cambiare casa.

(Fonte dei dati citati nel testo: Demo Istat – Ultimi dati disponibili aggiornati al 31 Dicembre 2020, elaborazione Gromia).

Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa

Cosa fare prima di cambiare casa?Leggi l'articolo
Stai pensando di vendere casa?
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click
Valuta la tua casa
Scopri quanto vale realmente la tua casa con una valutazione online gratuita in pochi click