pixel per articolo 181280
Home | comprare casa | Come evitare le truffe immobiliari
comprare casa

Come evitare le truffe immobiliari

October 22|174 views
Miriam PeraniMiriam Perani
immagine hero di "Come evitare le truffe immobiliari"

In questo articolo ti spiegheremo come fare per non incappare in una delle paure più diffuse quando si acquista casa: le truffe immobiliari. Ti spiegheremo quali sono gli aspetti a cui dovresti prestare maggiore attenzione prima dell’acquisto e come fare per essere certo di evitare di incappare in una truffa.

Guarda, controlla e chiedi

Innanzitutto il primo consiglio che dovresti seguire per evitare le truffe immobiliari è quello di vedere dal vivo l’immobile per verificarne le condizioni. A meno che ci siano impedimenti impossibili da superare, dedica tutto il tempo necessario a visitare dal vivo l’immobile stesso. Soprattutto nel caso degli appartamenti ti consigliamo di fare attenzione non solo all’ambiente esterno ma anche agli spazi comuni soprattutto nel caso in cui l’appartamento sia inserito in una struttura condominiale o simile.

Verifica lo stato delle strutture e degli impianti come ad esempio gli ascensori, gli impianti di illuminazione e gli spazi comuni in genere incluso il verde, i cortili o le aree parcheggio.

A questo proposito chiedi tutte le informazioni in merito ai costi di gestione come le spese condominiali e altri oneri a carico dei proprietari degli appartamenti. Chiedi anche se sono state programmate in precedenza delle spese importanti; accade infatti talvolta che chi vende un appartamento ometta questa informazione lasciando poi al nuovo proprietario l’onere di una spesa già approvata. Domanda di poter visionare i verbali delle ultime assemblee condominiali ed eventualmente contatta l’amministratore per ulteriori chiarimenti.

A prescindere dalla tipologia di immobile, un altro aspetto a cui dovresti fare molta attenzione è il contesto esterno; prenditi un po’ di tempo per fare una passeggiata anche a piedi nei pressi dell’immobile che intendi acquistare e fai particolare attenzione alla manutenzione degli spazi, alla presenza o meno di trasporto pubblico ed in generale alla percezione di questo ambiente che puoi ricavare anche in un tempo limitato.

Gl interni

Anche vedere l’interno di un immobile è un passaggio fondamentale al quale dovresti dedicare tutto il tempo necessario per farti un’idea completa, al di là dei tempi che potrebbero importi proprietari o intermediari. Oltre all’aspetto generale della struttura verifica anche con attenzione la situazione degli infissi, dell’impianto di riscaldamento e delle pareti, prestando particolare attenzione alla presenza o meno di segni di umidità. 

Se ne hai la possibilità chiedi di scattare fotografie o perlomeno di prendere appunti sulla struttura della casa; questo ti tornerà utile per un punto che ti spiegheremo tra qualche paragrafo.

La proprietà dell’immobile

Una seconda tipologia di aspetti a cui ti consigliamo di fare attenzione per evitare le truffe immobiliari riguarda la proprietà dell’immobile. Innanzitutto accertati di parlare con il proprietario o con un suo diretto incaricato per tutta la trattativa.

A questo proposito chiedi espressamente che ti venga mostrato un qualsiasi documento che dimostri l’effettiva proprietà dell’immobile; in particolare chiedi anche se ne siano presenti più intestatari. In caso affermativo ti consigliamo di metterti in contatto anche con gli altri comproprietari dell’immobile per essere certo di non incorrere in un tentativo di vendita da parte di uno solo degli aventi diritto.

Truffe immobiliari: previenile con i documenti

Uno strumento fondamentale per evitare le truffe immobiliari è la consultazione dei documenti relativi all’immobile stesso. Alcune persone rimandano questa verifica al momento del rogito presso il notaio, supponendo che sia questo professionista ad effettuare tutte le verifiche del caso.

Nonostante il notaio sia certamente in grado di verificare tutti gli aspetti che riguardano l’immobile, conoscere prima eventuali problematicità o aspetti non chiaramente dichiarati ti eviterà una perdita di tempo nel migliore dei casi o addirittura di incappare in un tentativo di truffa.

Ecco l’elenco dei documenti che ti consigliamo di consultare:

  • Visura ipotecaria
  • Visura catastale storica
  • Planimetria catastale
  • Certificato energetico
  • Certificati di conformità degli impianti

La visura ipotecaria è necessaria per verificare la presenza o meno di ipoteche relative all’immobile. La presenza di un’ipoteca è molto frequente soprattutto negli acquisti di immobili effettuati tramite un mutuo ipotecario; questo non significa che in caso di presenza di un’ipoteca tu non debba acquistare l’immobile, ma semplicemente essere consapevole della necessità di cancellazione della stessa da parte dei proprietari precedenti.

Un altro aspetto fondamentale che puoi verificare tramite i documenti è l’accatastamento dell’immobile ed in particolare tramite la visura catastale storica avrei la possibilità di vedere se sono state effettuate delle modifiche, ad esempio in merito alla destinazione d’uso della struttura.

Fondamentale da questo punto di vista è anche la consultazione della planimetria catastale. Questo documento ti consente di verificare se sono state effettuate delle modifiche all’interno o all’esterno della struttura e se queste siano state effettivamente comunicate al catasto. Il confronto con la planimetria attuale è il motivo per il quale ti abbiamo consigliato in precedenza di scattare delle fotografie o di prendere appunti in merito allo stato della struttura.

Nel caso in cui riscontrassi delle modifiche non registrate al catasto o difformità rispetto alla planimetria originale, chiedi delucidazioni in merito a chi si sta occupando della vendita, ma con molta attenzione alla regolarità degli interventi in quanto nel caso in cui si trattasse di un abuso edilizio con il passaggio di proprietà dell’immobile potresti essere chiamato a risponderne nonostante le opere siano state compiute da un precedente proprietario. 

Oltre ad eventuali abusi la consultazione della planimetria catastale ti consente anche di verificare che quanto stai acquistando sia effettivamente nella disponibilità del proprietario. Un esempio ti aiuterà a capire meglio. Supponiamo che tu stia acquistando un appartamento situato a piano terra di un condominio e che il proprietario ti abbia comunicato che il giardino di fronte all’appartamento sia di pertinenza dell’immobile oggetto dell’acquisto. La verifica della planimetria ti consentirà di confermare o meno questo aspetto, verificando di esempio che non si tratti di un verde comune utilizzato dal proprietario come se si trattasse di una parte della sua proprietà.

Insieme ai documenti che ti abbiamo elencato in precedenza ti consigliamo di verificare anche il certificato energetico e i documenti che attestano l’idoneità dell’impianti presenti per essere certo di acquistare un immobile che effettivamente corrisponde alle caratteristiche che ti sono state illustrate.

Come evitare le truffe immobiliari in modo semplice

Quanto ti abbiamo elencato fino a qui ti fa capire quanto siano effettivamente complessi gli aspetti che dovrai tenere in considerazione per evitare le truffe immobiliari. Da questo punto di vista un grosso aiuto può provenire dai professionisti del settore; affidarti ad un intermediario o da un’agenzia riconosciuta e certificata ti consentirà di avere supporto nella verifica degli aspetti che ti abbiamo elencato, oltre ad avere la certezza di poterti affidare senza troppe preoccupazioni a chi del settore immobiliare ha fatto la propria professione.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

FacebookTwitterPinterestE-mail
Le abitazioni da ristrutturare vendono meglio in ItaliaLeggi l'articolo
Chi acquista in città arrivando dalle altre province?Leggi l'articolo
Potrebbero anche interessarti
  • November 1831 views

    Le abitazioni da ristrutturare vendono meglio in Italia

    In questo articolo ti parleremo delle abitazioni da ristrutturare che continuano ad essere tra le preferenze degli italiani quando si tratta di acquistare un immobile ad uso abitativo. Abbiamo incrociato diversi dati che ci consentiranno di tracciare uno scenario complessivo e approfondire i numeri sulle vendite di abitazioni da ristrutturare, i dati confrontati con le […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • October 683 views

    Chi acquista in città arrivando dalle altre province?

    Negli ultimi anni non è raro assistere a miliardi di flussi migratori in Italia da parte di soggetti in cerca di cambiare aria, nuove opportunità di lavoro o semplicemente per obblighi personali. Ma chi acquista i beni immobili arrivando da altre province? Abbiamo preso in evidenza un Osservatorio pubblicato dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa. Dall’analisi […]
    Danilo AurilioDanilo Aurilio
  • July 31246 views

    Casa con un abuso edilizio: cosa rischia l’acquirente?

    Cosa succede se si acquista una casa con un abuso edilizio e lo si scopre dopo la firma del compromesso o del rogito notarile? La vendita è valida o nulla? Quali tutele per l’acquirente? Può accadere che chi ha acquistato un fabbricato venga a conoscenza, solo in un secondo momento, del fatto che il suddetto […]
    Armando CastaldoArmando Castaldo