pixel per articolo 181425
Home | comprare casa | Le abitazioni da ristrutturare vendono meglio in Italia
comprare casa

Le abitazioni da ristrutturare vendono meglio in Italia

November 18|31 views
Miriam PeraniMiriam Perani
immagine hero di "Le abitazioni da ristrutturare vendono meglio in Italia"

In questo articolo ti parleremo delle abitazioni da ristrutturare che continuano ad essere tra le preferenze degli italiani quando si tratta di acquistare un immobile ad uso abitativo.

Abbiamo incrociato diversi dati che ci consentiranno di tracciare uno scenario complessivo e approfondire i numeri sulle vendite di abitazioni da ristrutturare, i dati confrontati con le vendite del nuovo e alcune osservazioni sui prezzi degli immobili.

Concluderemo con un’ulteriore riflessione sulla classe energetica, sempre in merito alle vendite degli immobili da ristrutturare.

La vendita degli immobili da ristrutturare e usati

Stando ai dati che è possibile estrapolare dal “Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia“, pubblicato da Banca d’Italia – Eurosistema, emerge un aspetto significativo comunicato dalle agenzie immobiliari interpellate per conoscere l’andamento del settore.

Nel secondo trimestre del 2020 la maggior parte delle agenzie ha comunicato di aver venduto solamente abitazioni pre esistenti, tra le quali vengono incluse anche le abitazioni da ristrutturare.

Pur con differenze significative tra le macro aree geografiche italiane, considera che la vendita di abitazioni preesistenti rappresenta la maggior parte delle vendite immobiliari per le agenzie, con il 90% delle vendite riservato esclusivamente a questo tipo di immobili nelle aree urbane del centro Italia.

Spostandosi più a nord la situazione non cambia; se consideriamo le vendite delle agenzie immobiliari nelle regioni del nord ovest, circa il 78% si è occupato esclusivamente di immobili usati, incluse quindi le abitazioni da ristrutturare.

Il calo del nuovo

In aggiunta a quanto ti abbiamo descritto in precedenza, un’ulteriore conferma arriva dai dati Istat che in riferimento al primo trimestre del 2020 mostrano un calo dell’1,2% delle vendite del nuovo. Significativa è anche la riduzione della superficie abitabile che sempre in riferimento al nuovo mostra un calo del 6,5% nello stesso periodo.

Come abbiamo avuto modo di raccontarti più volte nelle pagine di questo blog il covid-19 ha modificato le abitudini di acquisto e le richieste relative al mercato immobiliare. Nonostante questo, la tendenza verso il mercato dell’usato sembra trovare conferma anche nei dati che sono già stati resi disponibili per l’anno in corso. Ma quanto vale il mercato dell’usato immobiliare?

I prezzi dell’usato vs nuovo

Sempre stando ai dati Istat relativi al primo trimestre di quest’anno, i prezzi delle abitazioni da ristrutturare e dell’usato in genere hanno mostrato un incremento del 3,3% contro il 2% di aumento del nuovo.

Anche in questo caso è possibile che al termine dell’anno l’andamento complessivo ci mostri qualche sorpresa proprio a causa dell’incertezza sociale e finanziaria che sta interessando il paese in generale.

Vogliamo però ora entrare più a fondo nei dati relativi alle abitazioni da ristrutturare considerando un aspetto molto significativo per le compravendite immobiliari: la classe energetica dell’edificio.

Immobili da ristrutturare e classe energetica

In attesa di conoscere i dati complessivi dell’anno in corso facciamo riferimento a quelli dell’anno precedente, significativi per questo aspetto specifico.

Se da un lato i dati globali mostrano la maggior parte delle transazioni immobiliari nelle classi energetiche più alte con circa quattro abitazioni su cinque appartenenti alle classi energetiche A e B, è pur vero che parallelamente è molto forte la presenza delle classi energetiche comprese tra D e G, che rappresentano circa l’85% degli immobili venduti per quanto riguarda mono, bilocali e trilocali e circa il 73% per le case indipendenti.

Questo dato, anche se non fa riferimento nello specifico alle abitazioni da ristrutturare, ci riferisce sicuramente di edifici che nel prossimo futuro avranno bisogno di una ristrutturazione più o meno importante per consentire una maggiore efficienza energetica e per una eventuale rivalutazione dell’immobile in caso di vendita o locazione. Non stupisce infatti che l’appartenenza ad una classe energetica elevata rappresenti un valore aggiunto in caso di acquisto.

Questi diversi aspetti messi insieme potrebbero apparirti in parte contrastanti; perché dunque acquistare delle abitazioni da ristrutturare se quelle con maggiore capacità di attrarre il mercato sono quelle incluse nelle categorie nelle classi energetiche più elevate?

La spiegazione va ricercata nel perché molte persone preferiscano acquistare abitazioni da ristrutturare piuttosto che rivolgersi al mercato del nuovo.

Perché si compra una casa da ristrutturare?

Perché si comprino le abitazioni da ristrutturare è una tematica complessa che deve fare necessariamente i conti con le esigenze specifiche degli acquirenti; tuttavia ci sono alcuni motivi comuni sui quali possiamo riflettere

Considera che è piuttosto comune che le abitazioni da ristrutturare abbiano dei prezzi inferiori rispetto a immobili analoghi presenti nella stessa zona.

Ciò consente avere la possibilità di acquistare una casa anche per chi ha minore possibilità di spesa. Questo aspetto solitamente è tenuto in considerazione da chi non ha un’urgenza abitativa e preferisce quindi risparmiare sull’immobile per poi investire successivamente ulteriori somme nella ristrutturazione dell’immobile stesso.

Considera inoltre che le abitazioni da ristrutturare possono di frequente usufruire di incentivi pensati dallo Stato proprio per valorizzare e riclassificare dal punto di vista del risparmio energetico il patrimonio immobiliare italiano, che continua ad essere costituito in larga parte da edifici datati.

La preferenza verso questa tipologia di immobili deriverebbe quindi dalla possibilità di usufruire di incentivi e detrazioni, sempre nell’ottica di una possibile risparmio rispetto all’acquisto del nuovo, ma anche come forma di investimento più a lungo termine.

Una terza motivazione meno importante delle precedenti è anche quella che presenta abitazione da ristrutturare con caratteristiche più simili rispetto a quelle cercate da molte persone.

Considera ad esempio che la presenza di uno spazio esterno indipendente, particolarmente ricercata in questo particolare momento, così come l’offerta di case indipendenti è un aspetto molto più facile da trovare tra le abitazioni da ristrutturare rispetto che al nuovo.

In altre parole spesso le caratteristiche ricercate dagli acquirenti non sono presenti nel mercato del nuovo o degli edifici recenti costruiti secondo abitudini e tendenze che sembravano consolidate negli anni precedenti, ma possono essere invece trovate con maggiore facilità in abitazioni più datate, che molto spesso necessitano appunto di una ristrutturazione.

In attesa dei dati riepilogativi dell’anno in corso ti invitiamo a continuare a seguire le notizie e gli approfondimenti relativi al mercato immobiliare che continueremo a seguire puntualmente dalle pagine di questo blog.

 

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

FacebookTwitterPinterestE-mail
Come evitare le truffe immobiliariLeggi l'articolo
Potrebbero anche interessarti
  • October 22174 views

    Come evitare le truffe immobiliari

    In questo articolo ti spiegheremo come fare per non incappare in una delle paure più diffuse quando si acquista casa: le truffe immobiliari. Ti spiegheremo quali sono gli aspetti a cui dovresti prestare maggiore attenzione prima dell’acquisto e come fare per essere certo di evitare di incappare in una truffa. Guarda, controlla e chiedi Innanzitutto […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • October 683 views

    Chi acquista in città arrivando dalle altre province?

    Negli ultimi anni non è raro assistere a miliardi di flussi migratori in Italia da parte di soggetti in cerca di cambiare aria, nuove opportunità di lavoro o semplicemente per obblighi personali. Ma chi acquista i beni immobili arrivando da altre province? Abbiamo preso in evidenza un Osservatorio pubblicato dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa. Dall’analisi […]
    Danilo AurilioDanilo Aurilio
  • July 31246 views

    Casa con un abuso edilizio: cosa rischia l’acquirente?

    Cosa succede se si acquista una casa con un abuso edilizio e lo si scopre dopo la firma del compromesso o del rogito notarile? La vendita è valida o nulla? Quali tutele per l’acquirente? Può accadere che chi ha acquistato un fabbricato venga a conoscenza, solo in un secondo momento, del fatto che il suddetto […]
    Armando CastaldoArmando Castaldo