pixel per articolo 182242
Home | comprare casa | Come vendere casa velocemente
comprare casa

Come vendere casa velocemente

7 maggio|292 views
Miriam PeraniMiriam Perani
immagine hero di "Come vendere casa velocemente"

Nel momento in cui si decide di mettere in vendita un immobile la prima domanda che ci si pone è sempre: “in quanto tempo riuscirò a venderlo”? Tutti speriamo di riuscirci il più velocemente possibile e guadagnando la cifra prefissata, ma purtroppo non sempre va così. Di seguito cercheremo di chiarire alcuni punti che ti saranno di aiuto per vendere casa velocemente.

Vendere casa velocemente: un desiderio realizzabile

Come abbiamo già accennato, la rapidità nella vendita di una casa è spesso molto importante. Considera che i tempi di vendita dipendono da molte variabili come prezzo, tipologia dell’immobile e zona, anche se a volte intervengono altri fattori a condizionare i tempi di vendita.

A questo proposito un esempio più che attuale è quello derivato dalla pandemia da Covid-19, che sta condizionando in modo importante le caratteristiche degli immobili richiesti.

Ma quanto tempo serve per vendere casa? Come ti abbiamo spiegato in questo post di poco tempo fa, sono necessari in media poco più di tre mesi dalla messa in vendita al rogito. Tuttavia si tratta di tempi medi che possono essere ridotti anche notevolmente, a patto che si faccia attenzione ad una serie di fattori.

Iniziamo quindi con i nostri consigli, che siamo certi ti aiuteranno davvero a vendere casa velocemente.

Le carte in regola

Potrebbe sembrare scontato avere tutte le carte in regola per la vendita di un immobile, ma possiamo assicurarti che non sempre è così.

Succede molto spesso che il proprietario sia costretto a posticipare la conclusione della vendita per la mancanza di qualche documento necessario per formalizzare l’atto di compravendita o per dimostrare al potenziale acquirente le reali caratteristiche  dell’immobile.

Considera che nello specifico dovrai essere certo di poter fornire i seguenti documenti:

  • atto di proprietà
  • certificazione energetica in corso di validità (APE)
  • visura ipotecaria
  • planimetria catastale aggiornata
  • attestazioni di regolarità degli impianti
  • documenti personali in corso di validità

Per conoscere ancora più nel dettaglio tutta la documentazione necessaria per la vendita di un immobile ti rimandiamo all’articolo dedicato che puoi leggere a questa pagina del nostro blog.

Il caso degli immobili ereditati

Un caso particolare che dovrai tener presente se vuoi davvero vendere casa velocemente, riguarda le procedure relative ad un immobile proveniente da un’eredità.

Infatti per vendere una casa ereditata dovrai essere certo di aver concluso un particolare iter che prevede la dichiarazione di successione e una trascrizione dell’accettazione dell’eredità.

In questo caso, particolare attenzione dovrà essere posta nel caso in cui tu non sia l’unico erede dell’immobile oggetto della compravendita.

Il prezzo: un valore fondamentale

Un altro aspetto importante da valutare per vendere nel minor tempo possibile, è trovare il prezzo giusto per il tuo immobile. Molte persone potrebbero essere tentate di offrire un prezzo basso, ma in realtà trovare il prezzo corretto non significa solo offrire un prezzo che possa attirare gli ipotetici acquirenti. Esso deve essere adeguato ed in linea con le caratteristiche e le condizioni della casa che stai immettendo sul mercato.

Se dovessi trovarti in difficoltà o avere dei dubbi sulla valutazione del tuo immobile, ti consigliamo vivamente di rivolgerti ad un’agenzia immobiliare specializzata. Un professionista è infatti in grado di valutare tutti gli aspetti che possono incidere sul prezzo finale, inclusi quelli a cui tu potresti non aver fatto caso o potresti aver ritenuto non importanti.

L’ubicazione dell’immobile come valore aggiunto

Un altro fattore da non sottovalutare per vendere casa velocemente riguarda la collocazione dell’immobile.

DI certo non puoi modificare il luogo dove si trova l’immobile, ma il comune o la città potrebbero non essere i soli dati rilevanti in questo senso. In un annuncio di vendita non dovrai quindi specificare solo la città o il paese, ma dovrai permettere al potenziale acquirente di identificare bene il quartiere o la zona del comune, i dintorni e possibilmente, anche cosa si trovi nelle vicinanze.

La descrizione dettagliata dei servizi presenti nei dintorni, come i mezzi di trasporto pubblico, negozi, supermercati, parcheggi, scuole, parchi o punti di particolare interesse, può aiutare molto nella vendita di un immobile. Ricorda che il contesto in cui si trova, unito ai servizi che vengono offerti nelle vicinanze, diventa un vero e proprio valore aggiunto per i potenziali acquirenti.

No al fai da te

Oltre che per la valutazione dell’immobile, come ti abbiamo già spiegato, potresti aver bisogno del parere di un professionista anche per gestire altri aspetti prima, durante e dopo la vendita.

Anche se nel momento in cui si mette in vendita un immobile si spera di poter evitare spese aggiuntive come quelle di un’agenzia, tuttavia il servizio offerto potrebbe incrementare sia il prezzo di vendita sia ridurre i tempi della contrattazione e della vendita in generale, riducendo inoltre il rischio di eventuali contenziosi.

Oltre al già citato prezzo di vendita, un’agenzia immobiliare può valorizzare al meglio la tua casa, a partire dalla presentazione alle immagini che utilizzerete per pubblicizzarla.

Un altro aspetto che dovresti considerare riguarda il numero di potenziali acquirenti raggiunti dal tuo annuncio immobiliare; un’agenzia immobiliare può puntare sulla pubblicità online, sulle riviste di settore o anche su altre modalità di comunicazione, inclusa quella locale permettendo al tuo immobile di essere considerato da un numero maggiore di compratori rispetto a quanti non potresti raggiungerne tramite il fai da te o il passaparola.

Infine non è da sottovalutare il concreto aiuto che potrai ottenere da un professionista nel disbrigo delle pratiche burocratiche durante tutto il processo di vendita, incluso il reperimento di eventuali documenti mancanti o l’ottenimento in tempi rapidi della certificazione necessaria.

Con questi consigli siamo certi di averti dato qualche spunto utile per permetterti di vendere casa velocemente; continua a seguirci per altri consigli e per conoscere tutti i procedimenti da seguire per concludere al meglio questa ed altre tipologie di operazioni immobiliari.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

E-mailWhatsAppFacebookLinkedinTwitterPinterest
Acquisto casa al mare: boom di richieste per smart workingLeggi l'articolo
Casa: il centro di Milano con pochi investitoriLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 25 novembre61 views

    Quante e quali tasse si pagano sull’acquisto di una casa?

    Stai pensando di acquistare casa ma vorresti saperne di più sui costi ai quali andrai incontro? Questa guida è stata pensata proprio per te: ti parleremo di quante e quali siano le tasse sull’acquisto a cui dovrai fare fronte. Tratteremo nello specifico di quelle generiche, di quelle specifiche per la prima casa, per la seconda […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 22 novembre81 views

    Acquisto casa under 36: tutto ciò che devi sapere

    Sono previste agevolazioni per l’acquisto casa under 36? Quali sono? Ci sono requisiti per accedere ai bonus casa? Risponderemo a tutte queste domande nella guida che segue, che ti aiuterà a scoprire come orientarti e come fare richiesta di un bonus per l’acquisto della prima casa se hai meno di 36 anni.  Quali agevolazioni Se […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 22 novembre69 views

    Fondo di Garanzia mutui prima casa per acquisto e ristrutturazione: come funziona?

    Hai deciso finalmente di fare il grande passo e comprare la tua prima casa ma non riesci ad ottenere un finanziamento dalla banca? Non disperare, lo Stato arriva in tuo soccorso garantendo il 50% della quota capitale del  tuo mutuo grazie al Fondo di Garanzia mutui prima casa! E se sei un giovane sotto i […]
    Vanessa GuerrieroVanessa Guerriero