pixel per articolo 180896
Home | investimenti immobiliari | Un Milione di Euro in Banca Quanto Rende?
investimenti immobiliari

Un Milione di Euro in Banca Quanto Rende?

2 dicembre 2019|32308 views
Diana della SpinaDiana della Spina
immagine hero di "Un Milione di Euro in Banca Quanto Rende?"

Se hai un capitale da un milione di euro, ma anche un capitale più basso, dai 200.000 euro in su, allora le banche ti considerano uno High Net Worth Individual, un Individuo ad Alto Valore. Ma un milione di euro in banca quanto rende? Sicuramente molto di meno di un milione di euro che viene investito. Ma in maniera intelligente. E soprattutto senza esporti a rischi che a volte neanche i consulenti finanziari comprendono bene e fino in fondo.

Non si tratta di avere poca propensione al rischio. Ma di non farti abbindolare da chi ti fa promesse di guadagni fin troppo facili, e cerca di rifilarti prodotti e soluzioni di investimento senza farti capire cosa in realtà stai acquistando.

Quanto Rende un Milione di Euro in Banca?

Non tutti hanno un milione di Euro. Forse neanche tu. Ma essere tra il 3% dei fortunati che hanno questo patrimonio non serve. Che tu abbia un milione di Euro o un capitale appena sufficiente ad acquistare un immobile non cambia nulla. In ogni caso devi decidere come investire il tuo denaro.

Se hai una propensione al rischio molto bassa, per te la soluzione migliore potrebbe essere quella di tenere il tuo denaro in banca, e di riscuotere gli interessi mensili. Gli interessi sui conti deposito non sono niente male:  un tasso di interesse annuo del 3,27% su un milione di Euro è pari a 32.700 Euro. 2.725 Euro al mese lordi. Anche se calcoliamo il rendimento al netto delle tasse e delle imposte, abbiamo delle somme di tutto riguardo.

E chi, oggi, è in grado di garantirti dei tassi di interesse simili, con zero rischi? A ben vedere tenere i propri soldi al sicuro in banca conviene. Ma solo se non riesci a trovare un’alternativa altrettanto sicura, e che ti renda di più.

Quanto Rende un Milione di Euro Investito in BTP?

E se invece di tenerti ben stretto il tuo milione di euro, tesaurizzandolo, decidessi di investire in BTP? Non cambierebbe molto, perché i BTP hanno un rendimento annuo del 3%. Certo, il rendimento oscilla, e può arrivare anche al 3,45% o al 3,50%. Un investimento in BTP renderebbe circa 30.000 Euro l’anno. Parliamo del rendimento lordo, perché a questa somma devi sottrarre:

  • le spese di acquisto, e le commissioni
  • le tasse sulla cedola, che per tutti i titoli di stato sono pari al 12,50%. Il tasso di rendimento netto quindi è pari al 3% meno il 12,50%, ovvero il 2,625%
  • le imposte sullo scarto di emissione – ovvero la differenza tra il prezzo di emissione del BTP, e il valore di rimborso del titolo
  • le imposte sulla plusvalenza, ovvero il guadagno, che hai realizzato e che è tassato in misura del 12,50%

A conti fatti, sembra che continuare a custodire i soldi in banca sia ancora la soluzione più conveniente.

Quanto Rende un Milione di Euro Investito in Azioni e in Fondi?

Chi ha un’alta propensione al rischio potrebbe scegliere di investire il proprio capitale in un portafoglio di azioni, di obbligazioni, o anche in fondi. Sul mercato trovi tanti prodotti finanziari che promettono rendimenti spettacolari. Ma non sicuri. Il rendimento che puoi aspettarti da un investimento in azioni ed obbligazioni non supera mai il 5% – 10% annuo. Se qualcuno ti promette rendimenti superiori non fidarti, perché non sono rendimenti realistici.

Se tu investissi un milione di Euro in azioni ed obbligazioni quindi a fine anno potresti guadagnare dai 50.000 ai 100.000 Euro. Ma attenzione: il rendimento non è affatto sicuro. Questo tipo di investimento è rischioso: se le azioni che hai acquistato crollano, tutti i soldi che hai investito nel loro acquisto sono bruciati rapidamente. Per questo motivo tanti consulenti finanziari consigliano di diversificare il proprio portafoglio, anche di tre mesi in tre mesi.

Quanto Rende un Milione di Euro Investito nel Settore Immobiliare?

Il settore immobiliare è la scelta di investimento che tutti sconsigliano, ma come mai? Investire nel settore immobiliare richiede impegno, ma non hai bisogno delle conoscenze tecniche necessarie agli investimenti in azioni. Quindi non devi pagare un consulente finanziario. Ed anche se sugli immobili gravano tasse e balzelli vari, il mattone continua ad essere tassato in modo più leggero di altri tipi di investimento. Gli investimenti nel settore immobiliare sono anche a bassissimo rischio. Se rifilarti titoli tossici è facile, vendere un immobile in stato di inagibilità o privo dei documenti più importanti è molto, molto difficile.

Se sai muoverti bene sul mercato immobiliare, ottenere rendimenti che possono raggiungere anche il 10% annuo non è difficile. Basta saper diversificare bene il proprio portafoglio immobiliare. Ad esempio, puoi scegliere di investire in:

  • un portafoglio immobiliare tutto italiano, che comprende soprattutto negozi, uffici, laboratori e locali commerciali in varie città. Se operi questo tipo di diversificazione, e scegli di investire in città quali Milano, Roma o Firenze, il rendimento annuo del tuo investimento può facilmente raggiungere il 5-10% annuo. Si tratta solo di un esempio, e di una stima di massima. Però parliamo di un rendimento paragonabile a quello degli investimenti in azioni ed obbligazioni. Ma privo di rischio.
  • un portafoglio immobiliare tutto estero, composto da immobili da acquistare nelle capitali europee, o anche in Paesi che attraggono un turismo di élite. Un portafoglio immobiliare estero a bassissimo rischio potrebbe essere composto da immobili acquistati a Parigi, Berlino e Madrid. Londra è già una città molto più rischiosa. Rendimenti molto alti sono offerti anche dagli investimenti immobiliari a Panama. Se vuoi più idee, dai anche un’occhiata al nostro articolo sugli investimenti immobiliari all’estero.
  • un portafoglio immobiliare misto, composto da locali commerciali ed appartamenti situati sia nelle maggiori città italiane, che nelle capitali europee che presentano meno rischi – Parigi, Berlino e Madrid, ma anche Lisbona, Bruxelles e Ginevra. Le scelte possibili sono tante. Il segreto è nel diversificare con cura le tipologie di immobili da inserire nel portafoglio. Per questo motivo può essere utile farsi aiutare da una società di gestione immobiliare, che saprà presentarti opportunità di investimento a bassissimo rischio, e in grado di generare ottimi rendimenti annui.

Un milione di Euro in banca rende tanto. Ma investendo nel mattone riesci ad ottenere un rendimento più alto e con zero rischi. Forse non tutti saranno d’accordo, soprattutto quanti hanno un’alta propensione al rischio e preferiscono investimenti di tipo diverso. Però secondo noi il mattone resta sempre la scelta di investimento più sicura.

Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più

E-mailWhatsAppFacebookLinkedinTwitterPinterest
Come Investire un Milione di EuroLeggi l'articolo
Il Vuoto Per Pieno in Edilizia | Mini-guidaLeggi l'articolo
TrustPilot LogoEccellente 9,6 su 10
Stai pensando di vendere o affittare?
Affidati ai migliori professionisti sul mercato e valorizza la tua casa
Scopri di più
Potrebbero anche interessarti
  • 17 settembre417 views

    Quante tasse si pagano quando si deve vendere casa?

    Molto spesso chi vuole vendere casa non è a conoscenza delle tasse che si devono pagare e soprattutto a chi spettano, se al venditore o all’acquirente. Con il testo che segue ti aiuteremo a fare chiarezza su questo argomento, considerando in primo luogo la vendita entro e dopo i cinque anni dal rogito. Tratteremo in […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 30 luglio278 views

    Mercato immobiliare: ripartono le compravendite

    Nel testo che segue, partendo dall’analisi degli ultimi dati Istat, ti mostreremo come le compravendite abbiano fatto segnare una nuova ripresa in seguito alla pandemia; analizzeremo inoltre gli effetti sul mercato immobiliare in questo primo semestre del 2021. Tratteremo inoltre della relazione tra aumento del volume delle compravendite, incremento dei prezzi e fiducia da parte […]
    Miriam PeraniMiriam Perani
  • 16 luglio255 views

    Sale l’interesse degli italiani per gli immobili più grandi

    Dalle pagine di questo blog abbiamo avuto modo di parlare diverse volte di come il COVID-19 abbia cambiato le abitudini anche in campo abitativo. Un dato rilevante che emerge dagli studi relativi allo scorso anno è quello relativo all’interesse degli italiani per gli immobili più grandi. Nel testo che segue ti parleremo quindi di questo […]
    Miriam PeraniMiriam Perani